BREAKING NEWS
Martedì, 25 Aprile 2017
PALLANUOTO. La Mediterraneo Sport pareggia 7-7 a Cava De' Tirreni

Nuova Arredo

Ultimi articoli

Grid List

Pelillo e Vico, sottobraccio, a sostenere la candidatura a sindaco di Rinaldo Melucci. La migliore istantanea di questa campagna elettorale è già un ricordo. Ci spiace per gli assenti. Noi, invece, potremo raccontare di aver visto l'alba di una nuova sinistra nascere a pochi metri dal canale navigabile

Emiliano, un pezzo grasso del Pd

Editoriali di Vincenzo Carriero

A Taranto Michelone raccoglie ancora tanti consensi, a causa della sua proposta – guascona e niente altro - di decarbonizzare l’Ilva. Perchè il governatore riso patate e cozze non ci restituisce, invece, il maltolto: l'assessorato alla Cultura e al Turismo?

Il nuovo CosmoPolis e l'esercizio della libertà

Editoriali di Vincenzo Carriero

Un’idea di futuro da traguardare. Una suggestione con la quale tentare d’incidere sul corso degli eventi. Senza queste prerogative, senza questo anelito, si diviene altro. E, la professione più bella del mondo, si trasforma in una qualsiasi attività impiegatizia. Utile a qualcuno, forse. Al potente di turno, alle mode imperanti e quasi sempre bigotte, ma non ai lettori e al tempo vissuto

La caduta del royal baby

Editoriali di Vincenzo Carriero

Quel desiderio a lungo coltivato da molti italiani finalmente diviene realtà. Atteggiarsi a sudditi della più sconclusionata Repubblica delle banane dei tempi moderni

Quell'incontro con Predrag Matvejevic che avrebbe segnato la nascita di CosmoPolis

Editoriali di Vincenzo Carriero

I ringraziamenti postumi ad un gigante del pensiero contemporaneo, ad un intelletuale in lotta contro ogni forma di condizionamento e mistificazione della realtà

La scorsa notte un clochard è morto a causa del gran freddo nel tarantino. Fa rabbia dover scrivere queste notizie. Fa rabbia doverlo fare, poi, negli anni duemila e in quello che, ipocritamente, si continua a voler definire mondo evoluto e civile

Baby rapinatore fermato da cittadini

Cronaca

Quindicenne armato di pistola giocattolo e col volto coperto con una calza scura, ha cercato di portar via l'incasso dall'esercizio commerciale di via Oberdan, ma è stato bloccato da alcuni passanti fino all'arrivo della polizia

NOI RESISTIAMO

Attualità

"Cari ragazzi, io a 17 anni e un mese con i partigiani ho visto nascere la democrazia, ora che sono vecchio devo vederla morire? La speranza siete voi, restiamo umani!" (Don Andrea Gallo)

Deposito di rifiuti. Due denunce

Cronaca

A Ginosa Marina, in contrada Ischia, i carabinieri hanno rinvenuto materiale di risulta derivante da scavi su un terreno agricolo

Vicenda Isolaverde: enfasi fuori luogo

Attualità

Ricollocazione provvisoria per gli ex della società in house della Provincia. L'auspicio è che quantomeno le attività partano tempestivamente

Droga in città vecchia

Cronaca

Due arresti per spaccio nell'isola sono stati portati a termine dalla polizia

Ex Isola Verde: accordo raggiunto

Attualità

Verranno ricollocati i 120 ex dipendenti della società in house della Provincia di Taranto e sarà realizzato il progetto "Verde Amico", riqualificando e ambientalizzando. Sei milioni di euro messi a disposizione. Oggi la firma di Regione, Commissario per le bonifiche e Comune

Baby rapinatore fermato da cittadini

Cronaca

Quindicenne armato di pistola giocattolo e col volto coperto con una calza scura, ha cercato di portar via l'incasso dall'esercizio commerciale di via Oberdan, ma è stato bloccato da alcuni passanti fino all'arrivo della polizia

Deposito di rifiuti. Due denunce

Cronaca

A Ginosa Marina, in contrada Ischia, i carabinieri hanno rinvenuto materiale di risulta derivante da scavi su un terreno agricolo

Droga in città vecchia

Cronaca

Due arresti per spaccio nell'isola sono stati portati a termine dalla polizia

Refurtiva in casa. Due denunce

Cronaca

Il furto è avvenuto a marzo, quando un motociclo, un casco ed una motosega sono stati portati via da un'azienda agricola di Marina di Ginosa. Oggi i carabinieri hanno denunciato due rumeni per ricettazione

Sequestrate cava e discarica abusive

Cronaca

Arrestato in stato di libertà l’amministratore unico della società proprietaria di un suolo sito a Manduria, su cui insistevano una cava di inerti ed una discarica di rifiuti non pericolosi, entrambe abusive. 200mila euro il valore dei beni sequestrati

Tentata estorsione. Arrestati due rumeni

Cronaca

Hanno tentato di sottrarre denaro ad un connazionale con il "cavallo di ritorno", minacciandolo di morte qualora avesse avvisato i carabinieri. Sono finiti in manette

"Tamburrano, non scherziamo"

Politica

Il Presidente della Provincia annuncia una raccolta di firme mirata allo scioglimento del Consiglio comunale di Taranto. Piero Bitetti, da Presidente della massima assise cittadina, rifiuta questa possibilità e si impegna a garantire che, in questi ultimi due mesi di amministrazione Stefano, venga svolta solo attività ordinaria

“Non si può pensare di costruire in Italia una sinistra senza il Partito Democratico”

Politica

Domenica 30 aprile si terranno le primarie del Pd.
Ludovico Vico, candidato per la mozione Renzi-Martina, spiega le ragioni della sua scelta ed invita al voto

SUA LARGHEZZA

Politica

Big Michele fa pancetta di voti per le primarie del Pd. Il sindaco di Nardò, quello di Castellaneta, fascisti, democristiani, tutti sono utili alla causa. Basta tirare fuori dalle proprie tasche due euro e verrai catapultato nel meraviglioso mondo dei gazebo profumati di ciclamino

Leonesse tarantine a Roma

Politica

Presente una delegazione jonica di donne, della formazione politica "Direzione Italia", nell'incontro con l'europarlamentare, Raffaele Fitto

Bitetti espulso dal PD

Politica

Il provvedimento è stato adottato nella serata di ieri dalla Commissione di garanzia del partito, presieduta da Gaetano Blè

Si scrive "Forza Taranto" ma si legge "Forza Italia"

Politica

Conferenza stampa, questa mattina, degli Azzurri. Ufficializzato il sostegno al candidato sindaco, Stefania Baldassari. Vitali: "Noi non siamo il partito degli ambientalisti, ma degli industrialisti..."

Talsano - Avetrana: dalle intese ai cospicui finanziamenti

Economia

Finalmente una buona notizia. Quando la collaborazione istituzionale funziona, i risultati si ottengono. Per strade ed altre realizzazioni necessarie al territorio occorre seguire questa via maestra. Il perché è ampiamente dimostrato

Ilva. Tragedia sfiorata

Ilva

Ieri solo per puro caso non si è verificato un incidente grave all'interno dello stabilimento siderurgico, nel reparto IMA/1. La struttura di fabbrica della Fim Cisl chiede che vengano rispettati i tempi della manutenzione ordinaria degli impianti e che si fissi presto un incontro con l'azienda

SCIOPERO GENERALE

Economia

"Il lavoro non è una merce, basta con le aperture festive selvagge della grande distribuzione". Il punto di vista della Uil

Ex Marcegaglia: proroga accordo

Economia

Fim Fiom e Uilm hanno ottenuto per gli 84 lavoratori ammortizzatori sociali fino al 31 dicembre. Il tavolo regionale intanto chiede al Mise un incontro per cercare nuovi investitori e dunque garantire la continuità occupazionale

Premio Industria Felix

Economia

Terza edizione dell'evento al quale hanno preso parte le aziende pugliesi che hanno conseguito i migliori profitti

Vestas, domani sciopero

Economia

Terzo licenziamento da gennaio. Nessun preavviso a sindacati e RSU, e scarsa chiarezza sulle motivazioni alla base dei tagli. Indetto per giovedì dalle 7.00 in poi sit in davanti ai cancelli dell'azienda


I sindacati di categoria manifestano preoccupazione per le modalità utilizzate da Vestas Italia per procedere a licenziamenti; prima la sospensione del lavoratore, poi il licenziamento, senza preavviso. Non ne comprendono inoltre i motivi.
"Da Gennaio 2017, e quindi da appena quattro mesi, siamo al terzo licenziamento. Nelle modalità di attivazione dei licenziamenti rientra anche il non informare preventivamente le Segreterie Provinciali e le RSU FIM FIOM e UILM. Appare legittimo chiedersi cosa stia accadendo". Le organizzazioni sindacali cercano una motivazione alle riduzioni repentine di personale, che appaiono in aperto contrasto con il trend finanziario favorevole della Vestas.
"Qual è lo scenario occupazionale della nostra azienda? Quali le politiche aziendali nel breve periodo? Cosa dobbiamo aspettarci nell’immediato e soprattutto chi tutela i nostri livelli occupazionali?"
Le RSU riunite in assemblea con i lavoratori di Vestas Italia, e le segreterie provinciali, indicono per domani 6 aprile una giornata di sciopero con sit-in davanti ai cancelli di via Ariosto, dalle ore 7,00, in segno di protesta contro questi licenziamenti singoli, mascherati come riorganizzazione aziendale. Al contempo, invitano l’azienda a convocare un incontro urgente per fornire spiegazioni in merito. Urge un immediato confronto con le segreterie provinciali e con le RSU.

XXIV Concorso della Ceramica Mediterranea di Grottaglie

Cultura

L’edizione 2017 sotto il segno dell’Acqua. Tema dell'anno, infatti, "L'acqua: energia che genera, forza che trasforma". Le opere verranno esposte nell'antico Convento dei Cappuccini, risalente al 1546, dal 1°luglio al 10 settembre

L'altro volto della speranza

Cinema

Il regista finlandese Aki Kaurismaki mette a segno un altro colpo. Il suo ultimo lavoro "L'altro volto della speranza" restituisce un ritratto dolente e ironico delle moderne migrazioni e del dramma vissuto dagli eterni apolidi

"L'archiatra". Appuntamento con l'autore

Libri

Questa sera presso la libreria Mondadori di Taranto verrà presentato l'ultimo libro di Gianpiero Adornato. Cosmopolismedia Media Partner dell'evento

“Make Your Band”

Cultura

Avrà inizio oggi il tour che fino a luglio, vedrà impegnate nove band composte da adolescenti tarantini, che si misureranno in una serie di esibizioni dal vivo in locali di Taranto e provincia. Il premio finale consisterà nel la registrazione di un singolo e un video

Giuliana Gianfaldoni. Astro nascente della lirica italiana

Cultura

Un soprano tarantino conosciuto in tutto il mondo: "Sarei lieta di tornare ad esibirmi sui palchi della mia città se riaprissero i teatri storici"

Quarto premio Lello Orzella

Cultura

L'amministrazione comunale di Taranto e gli organizzatori, stanno già lavorando per allestire quella che è diventata una "vetrina" importante per la città, dal punto di vista calcistico e artistico.
Francesco Cosa: "Il premio rappresenta un omaggio ad una figura attenta e vicina alle tematiche della città ionica e ai più deboli. Un giornalista interessato alla politica che volea costruire un senso di coesione dando voce a tutti"

Il fantasma della bonifica di Mar Piccolo

Ambiente

Legambiente Taranto: "Aspettando un brindisi che non arriva. Sono passati più di mille giorni dalla nomina dell’attuale commissario alle bonifiche, la dottoressa Vera Corbelli, ed oltre millecinquecento da quella dell’ingegner Alfio Pini. Tanti giorni ricchi solo di annunci"

Lavoro e ambiente: appello della Uilm alla politica

Ambiente

Il respondabile Uil dei metalmeccanici jonici riprende le parole pronunciate dall'Arcivescovo di Taranto durante l'omelia pasquale: "I candidati sindaci sappiano coniugare nei loro programmi le ragioni della produzione e della salute pubblica"

Ecco l'Osservatorio Mortalità

Ambiente

Peacelink comunica che da oggi i dati sono disponibili su www.tarantosociale.org e su www.peacelink.it. A quanto pare, l'Osservatorio viene realizzato dall'associazione ambientalista indipendentemente dai molteplici dinieghi del Comune di Taranto

Fim Cisl su Ilva: "Gestione approssimativa"

Ambiente

Una scollatura profonda tra la fabbrica e il territorio. Questa la denuncia del segretario generale Fim Cisl di Taranto e Brindisi, Valerio D'Alò in merito alla gestione dello stabilimento Ilva ed alla guida dei commissari. "Spese dubbie e nessun intervento di ambientalizzazione" 

Depuratore Manduria verso la soluzione?

Ambiente

Incontro a Bari tra rappresentanti del Comune di Manduria, di Avetrana e della Regione. Escluso scarico a mare. Al vaglio diverse ipotesi progettuali. Sì al trattamento depurativo e al riutilizzo della acque reflue. Soddisfatto di questo risultato il consigliere regionale Morgante

Genitori Tarantini in Prefettura

Ambiente


Dopo la terza missiva al Presidente della Repubblica sono stati convocati per lunedì 3 aprile nel palazzo di via Anfiteatro

La terza lettera inviata dai Genitori Tarantini al Presidente della Repubblica ha determinato un primo effetto. Quattro ore dopo l’invio della missiva, i Genitori Tarantini hanno ricevuto una mail dall’Ufficio di Gabinetto della Prefettura con la convocazione per domani, lunedì 3 aprile 2017, alle ore 17,30, presso la Prefettura di Taranto. I Genitori Tarantini si presenteranno all’appuntamento con la dottoressa Annamaria Moschetti per rappresentare le questioni sanitarie della provincia di Taranto.

Santa Rita, sesta vittoria playoff

Basket

Dopo la vittoria a Rutigliano, domenica al Palafiom la squadra di basket tarantina incontrerà il Monopoli

Zelatore, Bongiovanni, De Poli: i tre dilettanti che hanno affossato il Taranto

Calci da Pro

E’ passato più di un mese da quel fatidico 22 marzo. Il brutto pomeriggio della violenza. Sugli esiti delle indagini non è ancora dato sapere nulla. E’ una semplice constatazione. Non vuole essere critica nei confronti di nessuno. Contrasta però con quanto avvenuto a Sassari per i disordini del 25 marzo scorso, quando nel piazzale antistante la stazione ferroviaria, si scontrarono  tifosi del Cagliari ed un gruppo di sassaresi. Sono già stati emessi 64 provvedimenti di interdizione (Daspo di gruppo) dai quattro ai sei anni. Alcuni con obbligo di firma

Ciao ciao Lega Pro...

Calcio

Il Taranto ad un passo dalla Serie D: la sconfitta rimediata allo stadio “Arturo Valerio” contro il Melfi dei mister Destino-Diana complica, ancora di più, il cammino dei rossoblù. I pugliesi, adesso, sono chiamati a vincere le sfide contro Vibonese e Juve Stabia per sperare in un vero e proprio miracolo: il ritorno ai dilettanti non è mai stato così vicino

Il Taranto, la matematica non condanna. Cortesemente interrompete il harakiri

Calci da Pro

Il Taranto in Lega Pro avrebbe ancora un appeal, ma non un valore. Non ha patrimonio. Né mobiliare, né di calciatori. Sui (cog)nomi  dei papabili, subito da scartare quelli di Gigi Blasi (in altre faccende, imprenditoriali, affaccendato), Giovanni Lombardi e Mino Distante (distanti, appunto da questa realtà). Un nome, caldo, risulterebbe referenziato da Francesco Montervino. Un imprenditore campano, per ora anonimo, da tempo in contatto con l’ex diesse rossoblù

CALCIO PAGANO

Calcio

La squadra di calcio è metafora della città, estensione plastica di ciò che siamo e contiamo in generale: poco meno di niente. Si è tornati tra i professionisti soltanto sulla carta; tutto il resto, invece, è rimasto nei dilettanti. Il Taranto è ultimo. Peggio stanno soltanto gli opportunisti rimasti in silenzio, in tutto questo tempo, pur di entrare gratis allo stadio la domenica

Una sconfitta "indolore"

Basket

Il Cus Jonico resta in partita fino all’intervallo poi cede alle triple di Porto Sant’Elpidio. La sconfitta di Monteroni lascia i rossoblu pernultimi, decisiva l’ultima giornata sabato

Il sultanato

Euromediterraneo

Si è svolto in Turchia il tanto atteso referendum con un esito contrario al pronostico sperato. Il “si” alla riforma costituzionale vince di poco, con una percentuale di misura che conferma e rafforza il Presidente Erdogan

I vichinghi sono gli altri

Euromediterraneo

Uno Stato nello Stato, così si presenta Rinkeby, ghetto e quartiere di Stoccolma caratterizzato dalla forte presenza di immigrati di origine africana o mediorientale, è diventato espressione del fallimento delle politiche di accoglienza su cui aveva puntato il paese negli ultimi vent’anni

Venti di guerra

Euromediterraneo

Trump ha autorizzato il lancio di missili sulla base aerea siriana di Al Shayrat. Nella notte tra il 6 e il 7 aprile, 59 missili Tomahawk, inviati dai cacciatorpediniere Porter e Ross, hanno funestato le acque del Mediterraneo

Dio, dov'è?

Euromediterraneo

L’attacco chimico con gas Sarin compiuto a danno della popolazione siriana, nella provincia di Idlib, ha profondamente scosso la coscienza umana della comunità internazionale. Le immagini di tanta atrocità hanno fatto il giro del mondo, la notizia è rimbalzata su tutti i media, anche di quei Paesi in cui il conflitto siriano ha smesso di suscitare interesse

La società aperta e i suoi nemici

Euromediterraneo

L’attentato di Londra ha riportato l’attenzione sul fenomeno della radicalizzazione violenta, un problema che non può essere sottovalutato e che va affrontato in tutta la sua complessità

Ankara sempre più lontana da Bruxelles

Euromediterraneo

Procede a colpi di censura la campagna elettorale in Turchia a favore della riforma costituzionale fortemente voluta da Erdogan che, se approvata, potrebbe consentire al Presidente di traghettare il Paese verso l’islamizzazione. Un momento cruciale per il futuro politico della Turchia che mette però a dura prova i rapporti con l’Unione Europea

Avviso di sfratto per Giovanni Paisiello

Inchieste

L'abitazione di uno dei più importanti musicisti classici europei viene messa in sicurezza senza recuperarla e aprirla al pubblico. Storia di come si sprecano i soldi pubblici e si distruggono cornicioni dalla grande valenza ornamentale senza che nessuno intervenga

PUBBLICO SBANDO

Inchieste

Storia di un impianto sportivo, uno dei pochi su cui può contare Taranto, il PalaMazzola, che invece di rilanciare si vuole definitivamente affossare. Con l'aiuto "prezioso" dell'ente comunale

Utopia

Inchieste

La torcida auriverde preferì perdere danzando e applaudire piangendo, anziché vincere girando la faccia. La ballata eponima del Doutor Socrates, del "Galinho" Zico e del comandante dannato, Telé Santana: Deus nao é brasileiro

Pendolanti

Inchieste

La storia di un migrante sul treno Taranto-Roma raccontata da CosmoPolis. Gli "ultimi" della Storia non viaggiano in Prima classe

L'isola che c'e'

Inchieste

Due ore in Via Duomo con Nicola Giudetti, Maestro e anima di una città che (se vuole) sa ancora guardarsi dentro

"Non è una città per bambini"

Interviste

Taranto non è una città a misura di bambino e la responsabilità, in gran parte, potrebbe essere attribuita alle diverse gestioni del Comune jonico. A parlare è il dottor Pino Merico, già primario di Pediatria al SS.Annunziata e Presidente dell'Associazione "Bambini contro l'inquinamento"

Fronte del Porto

Interviste

Intervista a Gaia Melpignano, direttrice del Molo Sant'Eligio. E chi l’ha detto che Taranto non possa finalmente diventare una 'città di mare' oltre che 'sul mare'? E' nella riscoperta di un'identita turistica e culturale che risiedono le chiavi per aprire la porta di un futuro radioso"

Ricordati di vivere

Interviste

Intervista all'ex ministro della Giustizia, Claudio Martelli. “Taranto è l'emblema di cosa significhi assecondare un capitalismo senz'anima, cinico e becero. La magistratura jonica si è accorta troppo tardi di quanto andava consumandosi in tutti questi anni"

Lo sciame populista che pervade Taranto

Interviste

Intervista ad Angelo Mellone: scrittore e dirigente Rai. "I dati elaborati dall'Istituto Superiore della Sanità, assieme ad Arpa Puglia e Asl, non sono catastrofici. Nel capoluogo jonico non esistono agenti patogeni e livelli d'inquinamento diversi da quelli riscontrati a Roma. E' ora di farla finita con gli ambientalqualunquisti e i capipopolo decarbonizzati: esegeti della demogogia della paura"

Diretto. Adrenalinico. Circostanziato. Angelo Mellone ama la sintesi argomentativa e non si ritrae dinanzi ai pensieri “scomodi”. Più che le mode, è persuaso dal principio di realtà. Dalla ricerca non adulterata – e stereotipata - della verità. “Cosa dicono gli ambientalqualunquisti di Taranto dopo il rapporto redatto dall’Istituto Superiore della Sanità? Non si appaga il proprio ego, non si sceglie di far carriera aprendo le porte di casa al vento gelido della paura…”.

La vicenda ambientale  di Taranto, le sue aporie socio-produttive, presentano un livello di originalità non derubricabile nelle categorie, semplicistiche e un po’ farlocche, dei blocchi contrapposti. Le logiche manichee confliggono con una corretta interpretazione della complessità, non crede?

“Non vi è dubbio! L’indagine dell’Istituto Superiore della Sanità, condotta assieme ad Arpa Puglia e Asl di Taranto, offre però spunti interessanti. Nel capoluogo jonico non esistono agenti patogeni, livelli d’inquinamento diversi da quelli, per esempio, riscontrati a Roma. Nei giorni scorsi, poi, l’Università ‘La Sapienza’ ha stilato una classifica sul numero di patologie tumorali riferibile ai capoluoghi di provincia italiani. Taranto si piazza in una posizione intermedia e risulta essere messa meglio di tante altre realtà del Paese. Sulla scorta di questi dati elaborati da istituzione dalla comprovata professionalità e serietà scientifica, e non da fantomatiche associazioni localistiche che giocano a fare i medici e gli epidemiologi della domenica, chiedo agli ultras 2.0, agli agit-prop del disfattismo piagnone e antisviluppista di ripulire il proprio lessico da termini come genocidio ed olocausto…”.

L’indagine condotta dall’Istituto Superiore della Sanità fa riferimento soltanto agli ultimi due anni e, nel biennio 2013-15, la produzione Ilva si è assottigliata parecchio non raggiungendo gli standard del passato.

“E’ vero, ma siamo comunque in presenza di dati incoraggianti, che lasciano ben sperare per il futuro. E’ indubbio che la vecchia Italsider, con gli impianti a pieno regime negli anni ’70 e ’80, abbia inquinato in maniera oscena questo territorio. Oggi, però, le cose sono cambiate. Una fabbrica adeguatamente messa a norma, ecocompatibile, può continuare a produrre. Le lobby degli imprenditori siderurgici del Nord Europa fanno un gran tifo perché l’Ilva chiuda. Ragionano, seppur mossi da interessi diversi, come molti esponenti dell’ambientalqualunquismo tarantino”.

Con le sue tesi non teme di passare per un negazionista?

“I negazionisti negano, per l’appunto, un dato acclarato; obnubilano la realtà. Io mi limito, invece, a rappresentare i fatti per quello che sono, senza indulgere nel populismo della paura. C’è la verità, faticosa da raggiungere, impopolare, molto spesso poco appariscente, e poi ci sono le campagne elettorali compiute dai non tarantini sulla pelle dei tarantini. Detesto queste modalità politiciste, sostanzialmente ipocrite nel ricercare il consenso, così come detesto i capipopolo decarbonizzati in grande rispolvero negli ultimi tempi”.

Capipopolo decarbonizzati alla  Michele Emiliano?

“Questo lo dice lei (ride, ndr). Vorrei però tornare sull’ambientalqualunquismo tarantino”.

Prego.

“Si tratta di un mostro con tre teste. La prima di queste è rappresentata da gran parte del giornalismo locale, dalla ricerca ossessiva di visibilità di quelli che io chiamo fotocopie di giornalisti. Barattano la veridicità della notizia con la paura da distillare presso l’opinione politica per mero calcolo personale. Poi ci sono gli imprenditori politici del terrore, coloro che pur di conquistare un minimo spazio di consenso si producono in campagne elettorali estenuanti, infinite, sulla pelle dei tarantini. Infine c’è lo sciame populista di chi vive perennemente sui social: un paio di migliaia in tutto. Onniscienti di non si sa che, disfattisti e truci estensori di un avvenire senza futuro”.

Buona parte della stampa tarantina è la stessa che prendeva ordini da Archinà su quello che poteva essere scritto e ciò che, invece, andava debitamente insabbiato. Questa è la città che, con l’Ilva al massimo della sua influenza politica ed economica, ha registrato un numero di testate giornalistiche spropositato rispetto alla media giornaliera di lettori.

“E’ vero, tutto ha avuto inizio da lì. Tutto si tiene assieme con fare compiuto, senza alcuna soluzione di continuità. D’altronde cosa si vuole pretendere da chi ha campato per anni sui dispacci passati dalla Procura. Una cosa è fare il giornalista, altro è prendere le mance da addetto stampa”.

Le bonifiche, converrà, non investono il solo dato ambientale. Attengono anche ad un dibattito pubblico sfilacciato, deprimente, sprovvisto di passione e grandi idee-guida.

“Aggiungerei a tutto questo il fatto che Taranto è una città senza memoria. Smemorata. Va difeso l’onore della nostra storia industriale, vanno rispettate le tante morti bianche consumatesi in fabbrica. Com’è possibile che il nostro lungomare non venga dedicato ad un eroe dell’acciaio? Come si possono riannodare i fili di un’identità smarrita senza indicare un solo monumento cittadino alle vite andate perdute nel siderurgico? Di tutto questo gli ambientalqualunquisti non parlano, però…”.

Nell’offerta sanitaria complessivamente presente nel tarantino, non figurano la Pediatria oncologica e la Chirurgia toracica. Non si riesce neanche ad acquistare il terzo Acceleratore lineare per la cura dei tumori solidi. Tutto questo non le sembra quantomeno paradossale?

“Taranto merita una sanità improntata ai livelli dell’eccellenza. Nei mesi scorsi accettai l’invito di CosmoPolis e firmai una petizione online perché venisse istituito il reparto di Pediatria oncologica. Sono assolutamente a favore d’iniziative come questa. Concrete e fattive, mosse da un autentico amore per questa terra e non da strumentalità politiche o, peggio, professionali e accompagnate da un carrierismo indecente”.

Il nuovo presidente austriaco è un’ambientalista. Il partito dei Verdi è forza di tutto rispetto, elettoralmente considerevole, in Germania e Francia. Perché in Italia una realtà autenticamente ecologista non riesce ad affermarsi in maniera compiuta?

“L’ambientalismo italiano coltiva nella radice del suo stesso nome il problema: il suffisso ‘ismo’ agganciato al resto della parola. Troppo ideologizzato, da sempre una costola del centrosinistra, i Verdi  non sono stati mai in grado di dotarsi di una piattaforma politica inclusiva e partecipata. Sembrano confinati in una sorta di limbo indefinito, dove la pratica più ricercata è il solipsismo culturale. Tutto questo rappresenta un limite per la risoluzione di alcune urgenze di cui soffre il Paese. Lo dico da ambientalista convinto: la democrazia italiana trarrebbe vantaggio dalla presenza sulla scena politica di una forza ecologista moderna e non settaria”.  

Vincenzo Carriero

 

 

 

 

A Grottaglie andiamo di male in... niente

Interviste

Intervista al consigliere comunale, Mimmo Annichiarico. "Abbiamo portato la movida al potere"

Teresa canta Pino

Spettacoli

La De Sio rende omaggio al grande Pino Daniele con il suo concerto dal titolo: "E la gallina cantò per il gallo...". Lo spettacolo, a cura degli Amici della Musica "Arcangelo Speranza", andrà in scena al tetaro Orfeo di Taranto, giovedì 27 aprile

Concerto di Pasqua

Spettacoli

Nella basilica di San Cataldo l'evento conclusivo del Mysterium Festival 2017

Il giorno prima delle nozze

Spettacoli

Comunicazione finale aperta al pubblico del laboratorio teatrale To Play, mercoledì 12 aprile al teatro TaTà di Taranto

La prima volta dei Radiodervish con un'orchestra sinfonica

Spettacoli

Lo spettacolo di musica classica si terrà mercoledì 12 aprile al teatro Orfeo di Taranto

Aprile dei diritti

Spettacoli

Al teatro Tatà di Taranto la quarta edizione del progetto firmato da Cgil e Crest. Appuntamenti fissati per venerdì 7 e lunedì 10 aprile

I brutti anatroccoli

Spettacoli

Ispirato alla fiaba di Andersen, lo spettacolo sull'accettazione della diversità andrà in scena domenica 2 aprile al teatro Tatà di Taranto

La Nestlè ritira le merendine KitKat

Salute

Dichiarato fuori commercio un lotto del famoso prodotto in Gran Bretagna. Risultano essere erroneamente confezionate con una variante di burro d'arachidi

Prevenzione dei tumori

Salute

Anche a Taranto, dal 18 al 26 marzon la Settimana nazionale per la Prevenzione oncologica, con i consigli gratuiti della nutrizionista Lilt e l’extravergine di oliva

Un soffio per la diagnosi precoce dei tumori e dell’asma infantile

Salute

Tumori del colon, ma anche dei polmoni e altre patologie dell'asma infantile diagnosticate grazie ad un respiro. E' la straordinaria scoperta ad opera dell'Università di Bari. Uno studio partito cinque anni fa che ha fatto il giro del mondo

Prevenzione tumore cavo orale

Salute

L'iniziativa – in programma venerdì prossimo - è promossa dall'Associazione Otolaringologi Ospedalieri Italiani, e prevede lo screening gratuito con un'ispezione del cavo orale e dell'orofaringe, assolutamente indolore e non invasiva

Smagliature: un problema?

Salute

La terapia delle smagliature viene effettuata con prodotti topici. Di recente si applica una vecchia metodica: la luce ultrapulsata ad alta intensità alla nuovissima tecnica di PRP, cioè il plasma arricchito di piastrine. Si eseguono in maniera alternata e a distanza di un mese uno dall’altro una seduta di IPL e una seduta di PRP. Per un numero di sedute variabile da 2 a 6

Una speranza per l'Hiv

Salute

Arrivano dal Regno Unito gli incoraggianti risultati di un team di ricercatori delle migliori università di sua maestà che, combinando antiretrovirali con un particolare vaccino, sarebbero riusciti ad eliminare dal corpo di un 44enne il virus dell’Hiv. L’attendibilità dei risultati potrà essere verificata solo nei prossimi 5 anni, ma gli scienziati si dicono ottimisti

La Resistenza non ha colore

Giornalismi

Lo sguardo di Giorgio Bocca sulla questione antifascista e sui comunisti italiani. In occasione dell'anniversario della liberazione d'Italia pubblichiamo un suo intervento apparso su La Repubblica del 22 Aprile 2009

Metti un Socrate nel giornale. La dialettica come dialogo e libertà

Giornalismi

Si può immaginare Socrate che scrive sui giornali? Sì, poteva farlo, l’avrebbe fatto. Se non proprio lui, l’ateniese in persona, che concepì la filosofia come chiacchiera metodica, con uso di botta e risposta nonché di ironia, lo ha fatto un suo degno allievo, Guido Calogero: inventore del liberalsocialismo, esponente del Partito d’Azione, fondatore, tra gli altri, del Partito radicale nel 1955 e collaboratore del Mondo di Mario Pannunzio. Ero appena ventenne quando leggevo ogni tanto la rubrica intitolata “Quaderno laico” che Calogero teneva su quel giornale. Poco dopo seguii un suo (per me indimenticabile) corso all’università di Roma dedicato alla dialettica

L'ambiguità delle piazze francesi

Giornalismi

Non si possono portare avanti due politiche opposte – l’accarezzare vecchie e ingiustificabili tendenze coloniali e la difesa dei valori repubblicani – come ha fatto il governo socialista francese, nel tentativo di mettere in campo un diversivo allo scontento popolare in tema di diritti dei lavoratori e di politica economica

Buttanissimo dibattito

Giornalismi

1948, arriva in Parlamento la legge della Merlin. E subito esplode il gran brusio sulla chiusura dei casini. Dopo l’approvazione resta l’urlo di Totò: “Arrangiatevi!”. Dieci anni di surreale scontro in Aula. La contabilità degli oppositori: “Nei bordelli, in un anno, quasi 44 milioni di coiti” (Articolo pubblicato su "Il Foglio" il 25 maggio del 2015)

Tobagi, la dignità di chi vuole sotanto capire

Giornalismi

L’imbecillità non è un reato: chi serve lo Stato rende un servizio allo Stato. Cioè a tutti. La Brigata “XXVIII Marzo” puntò su una creatura mite e sognatrice di un mondo più giusto che si batteva contro la prepotenza e l’ipocrisia che dominano ancora nella società

Io ricordo

Giornalismi

Pubblichiamo l’intervista apparsa sul Corriere della Sera del 23 marzo 2011 all’ex dirigente del Pci, Pietro Ingrao, scomparso ieri all’età di 100 anni

C'è posta per te

Moda

Arrivano le postine, le nuove bag per chi ama portare con se'un pezzo di mondo senza rinunciare alla disinvoltura di uno street style pratico e contemporaneo 

Ritorna il vintage

Moda

Passione vintage: ritornano colori, tessuti e forme che ripropongono uno stile intramontabile

Armani dice addio alle pellicce

Moda

La bellezza è un affare anche di anima. Storica scelta quella effettuata da uno degli stilisti più apprezzati - e conosciuti - al mondo

questo autunno

Moda

Pantone elabora per questa stagione una serie di colori intensi che non potranno (e non dovranno) mancare nell’armadio delle fashioniste: è Fall Winter 16/17

La crema da spalmare a base di cacao e nocciola più famosa del mondo viene considerata una delle colazioni più sane.
La cronaca ci racconta però che negli stati Uniti è stata portata in tribunale perché, evidentemente, fa ingrassare e non è così salutare come si dice.
Scopri tutta la verità sulla Nutella…

Melograno Made in Italy

Saperi & Sapori

Dalla Puglia arriva la filiera giovane ed innovativa
Intervista a Giacomo Linoci

Gli amanti del peperoncino gli attribuiscono qualità e proprietà terapeutiche di ogni sorta, arrivando a sostenere che il cibo piccante allunghi la vita. Portato in Europa da Cristoforo Colombo, dopo il suo secondo viaggio nelle Americhe, il peperoncino si è diffuso in tutto il mondo ed è oggi ingrediente insostituibile in Africa, Centro e Sud-America e Sud-Est asiatico. La “mania” del piccante è argomento di campanilismi, rimedi, boicottaggi e allarmismi.

E’ a partire dai primi anni del secondo dopoguerra che nell’ambito gastronomico la definizione “Mediterranea” ha generato un vortice di ricerche, teorie, tendenze alimentari e aspri dibattiti. Il termine che gli viene più spesso affiancato è “Dieta”, una definizione impropria fonte di molti equivoci e interpretazione storiche, nutrizionali e mediche  contrapposte.

Pasta: non fa ingrassare. Anzi, aiuta a restare in forma

Saperi & Sapori

Il consumo moderato di questo alimento è associato a un minor rischio di sovrappeso e obesità

Mercato dell’ortofrutta: il sindaco chiude al dialogo

Comuni Jonici

Nonostante le più di 2500 firme raccolte, non ci sono stati margini di confronto in merito alla chiusura del mercato settimanale di frutta e verdura del comune di Grottaglie.
D’Alò: “Quello degli operatori e dei firmatari della petizione non è un problema mio”

Le vie del rilancio turistico

Comuni Jonici

Inizia l’era delle nuove strategie nel turismo. Vincente la sinergia pubblico –privato.
A Pulsano un convegno evidenzia gli obiettivi da raggiungere e si annunciano le prime realizzazioni infrastrutturali nell’area costiera. Si cercano nuovi brand e un marketing culturale capace di promuovere il territorio

Chiusura mercato ortofrutticolo: intervengono i sindacati

Comuni Jonici

La Felsa e la Fivag Cisl al sindaco di Grottaglie Ciro D'Alò: "Sulle problematiche del commercio su area pubblica il comune operi scelte condivise con gli operatori e con i cittadini"

“Pasca t’li Palòmme”: la pasquetta dei grottagliesi

Comuni Jonici

La domenica successiva alla Pasqua i grottagliesi festeggiano la Madonna di Mutata, coopatrona della città con San Francesco De Geronimo e San Ciro. Una tradizione che affonda le sue radici nella storia di Grottaglie, fra sacro e profano. Numerose le iniziative organizzate dalla Pro Loco

A scuola di inclusione

Comuni Jonici

Lo scorso 11 aprile, i ragazzi delle quarte classi della sezione tecnica dell’I.I.S.”Don Milani Pertini” di Grottaglie, hanno incontrato l’associazione Salam o.n.g. ed i suoi ospiti. Gli alunni impegnati nel progetto di Istituto “La Scuola e il Territorio”, hanno affrontato una tematica particolarmente attuale, in riferimento al modulo interdisciplinare Emigrzione – Immigrazione (Flessibilità culturale e inclusione)

Pulsano. Interventi sulle strade

Comuni Jonici

Il Comune di Pulsano ha provveduto nei giorni scorsi a far riparare alcune buche presenti sulle strade con un intervento di rattoppo mediante aggiunta di asfalto. Il consigliere Angelo Di Lena ha espresso il proprio compiacimento per l'intervento da lui più volte segnalato

Sapori e storie della Puglia

Apulo • Lucane

La Murgia, il cui nome fa riferimento a una voce italica di origine osca il cui significato è “pietra”, è ricca di storia e di tradizioni. Castel Del Monte e le gesta di Federico II, sono alcune delle attrazioni più interessanti, ma anche i prodotti delle colline di queste terre hanno un valore importante

Ulivi da salvare

Apulo • Lucane

Le giovani generazioni, sabato prossimo, scenderanno in piazza e per le strade di Trepuzzi in difesa dell’ambiente e per fermare l’eradicazione degli ulivi. Si addobberanno simbolicamente degli originali "Ulivi di Natale" quest'anno, con poesie e nastri verdi, da parte dei più piccini

Un paradiso in pericolo: Saline Joniche

Apulo • Lucane

Greenpeace chiede al governo di rispettare le dichiarazioni circa l’abbandono del carbone e accende i riflettori su Saline Joniche dove, accanto ad un’oasi Sito di Interesse Comunitario dell’Unione Europea, potrebbe a breve sorgere una centrale