Breaking news
Venerdì, 17 Novembre 2017
Ispettorato Territoriale del Lavoro di Taranto. I sindacati incontrano i lavoratori in assemblea

Due sindaci e due vice arrestati nel brindisino

Apulo • Lucane
Typography

Corruzione e favoreggiamento della prostituzione i reati contestati a 12 persone tra cui due sindaci, di Torchiarolo e l’altro di Villa Castelli e due vicesindaci, uno di Poggiorsini e l’altro di Torchiarolo

I carabinieri hanno eseguito per reati contro il patrimonio un'ordinanza di custodia cautelare in carcere e ai domiciliari a carico di 12 persone, tra cui due sindaci, uno di Torchiarolo e l'altro di Villa Castelli, Nicola Serinelli e Vitantonio Caliandro, nel Brindisino, e due vicesindaci, uno di Poggiorsini (Bari) e l'altro di Torchiarolo (Brindisi). Secondo quanto riferito dall’Ansa l’inchiesta coinvolgerebbe vari dirigenti di uffici tecnici comunali, incaricati di pubblico servizio e il direttore generale dell'azienda di servizi ecologici di Manfredonia (Foggia). Diversi i comuni delle province interessate: Brindisi, Bari e Potenza. Tra i reati contestati corruzione, con favori concessi da amministratori pubblici, sia dirigenti che politici, a una società di rifiuti di Carovigno (Brindisi), favoreggiamento della prostituzione.