07
Mar, Apr

Coronavirus, Martina Franca: terzo caso risultato positivo

Coronavirus, Martina Franca: secondo tampone positivo

Comuni Jonici

L'uomo è dipendente di un noto panificio della zona

“Il secondo tampone effettuato al paziente che era in monitoraggio questa mattina è risultato positivo. Pertanto sono 3, ad oggi, i pazienti affetti da Coronavirus. Del terzo paziente ha dato notizia anche il titolare dell'attività per cui lo stesso lavorava”. A comunicarlo una nota dal Comune.  L’uomo è dipendente di un panificio della zona cosa questa che ha destato preoccupazione e timori diffusi da parte della cittadinanza.

Nelle scorse ore l’avvocato Giuseppe Serio, legale dell’uomo ha voluto chiarire. “Nella tarda mattinata di oggi, un dipendente dell’intestato esercizio ha comunicato al datore di lavoro di essere risultato positivo al Covid-19. – ha precisato Serio - Il dipendente, che è in buone condizioni e che si trova in osservazione presso l’ospedale Moscati di Taranto, ha espletato le proprie mansioni lavorative sino a venerdì 13 Marzo.

Il lavoratore non è addetto alla produzione dei prodotti alimentari né alla vendita degli stessi, pertanto non ha avuto né contatti con la materia prima né con la clientela. – aggiunge – Inoltre “non ha avuto contatti ravvicinati con nessun altro dipendente dell’azienda (anche prima di tale data) e ad oggi, dopo 11 giorni dalla sua assenza dall’azienda, nessun altro dipendente risulta avere sintomi riconducibili alla suddetta malattia virale”.

Lo stesso panificio in questione ha adottato “misure idonee a garantire, anche a mezzo di ingressi contingentati, la distanza minima di sicurezza tra i clienti e tra la clientela e i dipendenti”. Sin dal nove marzo scorso “i dipendenti hanno indossato, a titolo preventivo e a tutela della clientela, mascherine e guanti in lattice monouso”. E non appena è stata notificata la notizia della positività dell’uomo i titolari “si sono prontamente messo in contatto con le autorità competenti (sia sanitarie che amministrative) per definire e concordare le azioni da adottare”.

Ad oggi il panificio in questione “è ancora in attesa di conferma della positività del dipendente da parte della ASL e di ricevere istruzioni in merito alle prossime misure da intraprendere ma nel frattempo, al fine di tutelare i clienti e i dipendenti tutti, ha adottato autonomamente la decisione di chiudere preventivamente e temporaneamente i propri esercizi per procedere alla sanificazione dei locali, attività che verrà svolta nei prossimi giorni”.