Altre telecamere a Statte

Comuni Jonici
Typography

Nel corso dell'estate la presenza di sistemi di videosorveglianza ha permesso di cogliere sul fatto molti cittadini e di fare circa 50 verbali. I meccanismi di controllo sul corretto conferimento dei rifiuti verranno presto potenziati per avere il controllo dell'intero territorio comunale

"Troppe persone non si adeguano al sistema di raccolta differenziata e pertanto come amministrazione comunale correremo ai ripari diventando ancora più intransigenti". Si esprime così il primo cittadino di Statte, Franco Andrioli.
I controlli effettuati nel corso dell'estate dal Comando di Polizia Municipale hanno portato all’elevazione di circa 50 verbali.
"Le dieci telecamere mobili che periodicamente vengono posizionate in vari punti dell’abitato sono stati i nostri occhi per alcuni mesi – dice l’assessore all’ecologia Angelo Miccoli – e quello che è emerso purtroppo ci dimostra quanto lo sforzo cominciato nove anni fa stenta ancora ad essere compreso da molti cittadini.
Si tratta di una azione di repressione che prova a centrare due obiettivi: evitare ancora l’accumulo di rifiuti agli angoli della strada e premiare con politiche di risparmio economico sul bilancio comunale i cittadini che invece ormai da anni realizzano la raccolta differenziata con diligenza e attenzione. Vi è ancora il fenomeno diffuso di depositare agli angoli delle strade rifiuti anche ingombranti o potenzialmente pericolosi, vanificando anche la raccolta differenziata ad esempio relativa al vetro o agli indumenti usati.
Contiamo nei prossimi mesi di aggiungere al parco telecamere già esistente altre tre telecamere di ultima generazione – dice l’assessore Miccoli – e così avere un quadro complessivo dell’intero territorio comunale".
"La quota dei rifiuti abbandonata per strada contribuisce alla porzione di rsu da conferire in discarica con notevoli costi per l’ente pubblico – dice il Sindaco Andrioli – e in più in quelle zone siamo costretti a pulire in continuazione, pesando ancora una volta sul bilancio comunale e soprattutto sulle tasche dei nostri concittadini. E’ una situazione intollerabile che porteremo all’attenzione dell’opinione pubblica per far sì che questa battaglia di civiltà venga vinta da tutti".

Nelle foto che proponiamo le immagini delle telecamere della Polizia Municipale di Statte che immortalano comportamenti scorretti nella zona residenziale Montetermiti, nei quartieri del centro cittadino e nella zona San Girolamo (ex 167).