22
Lun, Ott
BREAKING NEWS
Domenica, 21 Ottobre 2018
TARANTO VITTORIOSO A TORRE ANNUNZIATA. I ragazzi di Panarelli s'impongono per 1-0 contro il Savoia

LATERZA PUNTA SUL TURISMO ESPERIENZIALE

LATERZA PUNTA SUL TURISMO ESPERIENZIALE

Comuni Jonici

Il Palazzo Marchesale ha ospitato quattro giornalisti di levatura nazionale, esperti di viaggi e di economia sostenibile, invitati a partecipare al progetto del Press Tour “Laterza Turismo: tra Natura ed esperienze”, articolato in tre giornate

L’obiettivo del Press Tour è quello di far conoscere, attraverso le testimonianze e gli articoli che verranno pubblicati, gli elementi che caratterizzano il territorio di Laterza e imparare a farne parte. Ѐ con queste premesse che è stata ammessa a finanziamento la proposta di Educational nell’ambito del programma regionale FESR – FSE 2014 – 2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo” Asse VI – Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali – Azione 6.8 Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche. Il fermento culturale che sta caratterizzando la regione Puglia in questi ultimi anni, sta coinvolgendo sempre più Comuni, stimolati a ripercorrere la propria storia e di conseguenza a valorizzare le proprie origini e le tradizioni più caratteristiche e identitarie. Lungo questo binario, anche il Comune di Laterza, patria della lavorazione della ceramica maiolica, ha iniziato, già da qualche anno, un cammino inarrestabile sul sentiero della cultura e del turismo sostenibile, al pari dei Comuni limitrofi, con cui ha intessuto un’interessante rete di collaborazione.
Nel corso della conferenza stampa, in cui è stato presentato il progetto, alla presenza dell’Assessore alla Cultura di Laterza Mimma Stano e del Sindaco Gianfranco Lopane, è emerso lo sforzo e la volontà di Laterza di estendere la propria identità oltre i confini territoriali. A tal proposito, i giornalisti ospitati dalla città, all’interno della suggestiva cornice del Palazzo Marchesale e circondati dalle Ceramiche provenienti da diversi Comuni, in esposizione fino alla fine di febbraio, hanno mostrato interesse ed entusiasmo per il fitto programma che prevede una full immersion nelle diverse attività che si svolgeranno nel corso dei tre giorni: dalla visita del Palazzo, alla partecipazione ad un laboratorio di lavorazione della ceramica, alla panificazione, passando per le escursioni in gravina e la visita presso aziende casearie e zootecniche. Entrare, dunque, nel vivo delle tradizioni laertine, optando per un turismo esperienziale, destinato a emergere e a distinguersi grazie alla possibilità per il viaggiatore di vivere un’esperienza diversa, unica, irripetibile, finalizzata all’ampliamento delle proprie conoscenze sulla cultura e sulla tradizione del luogo, è il tentativo compiuto dalla città di Laterza. L’attuale Amministrazione si dice soddisfatta dei risultati raggiunti e di quello che ancora si potrà fare per la città che guarda con fiducia al futuro.