23
Mar, Ott

Manduria Lab fa il punto

Manduria Lab fa il punto

Comuni Jonici

Duecento i cittadini presenti ieri sera all’assemblea programmatica del laboratorio politico progressista a tre anni dalla sua nascita

Ieri sera si è svolta l’assemblea programmatica di Manduria Lab, che ha inaugurato un nuovo anno di impegno e di iniziativa comune. Una occasione d’incontro tra iscritti e simpatizzanti, che si è rivelata propizia per fare il punto sull’attività svolta fino a questo momento e riproporre alcune tematiche care al laboratorio: la partecipazione come unico strumento di rinascita sociale; l’attenzione ai temi sociali e ambientali; la buona amministrazione come volano di cambiamento.
Ma anche per ribadire alcuni capisaldi del manifesto che tre anni fa ha dato vita al progetto: Manduria Lab fa propri e persegue i valori del civismo politico e quelli del progressismo democratico e si pone, come obiettivo principale, quello di preferire la ricerca delle soluzioni alla critica sterile e l’inclusione alla pratica della divisione, che arreca solo ulteriori danni ad una Città nella quale si è buttata già abbastanza benzina sul fuoco.
Molte le iniziative in cantiere: al primo posto l’organizzazione di una manifestazione popolare unitaria e trasversale sull’emergenza ambientale e sanitaria che sta investendo il nostro territorio, dovuta soprattutto alla questione dei CATTIVI ODORI che, nonostante le petizioni, gli esposti e le tante denunce, continuano ad ammorbare la cittadinanza; una petizione sulla VIABILITÀ, per chiedere la reintroduzione dei parcheggi a pagamento, l’adozione del servizio di rimozione coatta, il ripristino del progetto dei "nonni vigili", l’abbattimento delle barriere architettoniche, ma, soprattutto, l’adozione di un piano del traffico organico e condiviso;
la realizzazione di forum tematici con protagonisti alcuni tra i Sindaci dei COMUNI VIRTUOSI della Puglia, a cui chiederemo di raccontarci qualcosa di bello che hanno realizzato nella propria Città per prenderne spunto; la creazione di una GIORNATA DEL WELFARE per esporre alla Città le idee ed i progetti legati agli aspetti sociali; un evento dedicato alla creazione di un piano di marketing del territorio vocato al PRIMITIVO DI MANDURIA, mediante il coinvolgimento dei Sindaci dei Comuni del Disciplinare del Doc ed uno rivolto ai GIOVANI, per stimolare la loro coscienza civica ed invogliarli alla partecipazione; una serie di iniziative di riflessione da svolgere in occasione della GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA DI GENERE, della GIORNATA DELLA MEMORIA, del 25 APRILE, della FESTA DEI LAVORATORI e del 2 GIUGNO; uno SPAZIO GIORNALISTICO che funga da megafono per le iniziative di Manduria Lab, ma abbia allo stesso tempo una visione più ampia dando voce anche ai tanti manduriani che per studio o lavoro si trovano fuori, ma non vogliono rinunciare a dare un proprio contributo al cambiamento e naturalmente, una attenzione continua al tema del DEGRADO della periferia, della valorizzazione del CENTRO STORICO, della gestione dei BENI CULTURALI, ARCHEOLOGICI e CONFISCATI ALLA MAFIA.
Questo ed altro ancora, ricercando sempre la collaborazione con tutti i soggetti, istituzionali e non, che possono contribuire a realizzare progetti e risolvere problemi, oltre che quella di associazioni, comitati, partiti, movimenti e singoli cittadini che hanno a cuore l’interesse per la Città.