20
Sab, Apr

Crispiano, inaugurato primo progetto per studenti diversamente abili

Crispiano, inaugurato primo progetto per studenti diversamente abili

Comuni Jonici

Si tratta di uno dei 26 finanziati in tutta la Puglia grazie al taglio degli stipendi dei consiglieri regionali del M5S

È andata in scena questa mattina nel teatro Comunale di Crispiano la rappresentazione teatrale "Il Cassetto Rubato", realizzata dai ragazzi della scuola media "F. Severi" nell'ambito del progetto "Padroni dei propri passi" che ha come finalità l'inclusione dei ragazzi diversamente abili in tutte le attività scolastiche e rappresenta un'opportunità per un inserimento attivo e responsabile degli alunni nella vita della comunità. Si tratta di uno dei 26 finanziati in tutta la Puglia grazie ai 257 mila euro del taglio degli stipendi dei consiglieri regionali del M5S.

Ad assistere allo spettacolo erano presenti i consiglieri regionali Antonella Laricchia e Marco Galante, i parlamentari Alessandra Ermellino e Giovanni Vianello e il sindaco di Crispiano, Luca Lopomo.

"È stata una grande emozione - dichiarano i pentastellati - inaugurare questo primo progetto e poterci rendere conto di persona dei risultati che si possono ottenere grazie a queste attività e poter vedere la gioia degli studenti, delle loro famiglie e di tutto il personale scolastico. Il M5S da sempre è molto attento al mondo della scuola e siamo felici di aver destinato i soldi del secondo Restitution Day a questo settore dopo aver aiutato tutti i reparti pediatrici delle strutture sanitarie pugliesi con i fondi derivanti dalle prime restituzioni. Siamo lieti dell'entusiasmo da parte di tanti docenti e dirigenti scolastici che hanno partecipato alla nostra iniziativa, grazie a queste risorse è stato possibile finanziare tanti progetti per migliorare la didattica e la qualità della vita nelle scuole. Ad esempio per l'eliminazione delle barriere architettoniche in alcuni istituti o  per l'acquisto di robot per aiutare gli studenti autistici o per la creazione di un orto didattico per aiutare i ragazzi diversamente abili. Iniziative come queste - concludono - ci riempiono di orgoglio e ci auguriamo che possano essere un ulteriore passo in avanti per riavvicinare i cittadini alle istituzioni."