19
Ven, Lug

Presentato il progetto del nuovo Lungomare

Presentato il progetto del nuovo Lungomare

Comuni Jonici

L’ambizioso progetto, qualora risultasse vincitore, sarebbe complementare alle opere previste dalla riqualificazione costiera rientrante nel bando da 1,3 milioni vinto a dicembre e in fase di sviluppo. Esso, prevede interventi nell'area della ex Batteria Toscano in accordo con l'Aeronautica Militare, il miglioramento dell'accessibilità alla spiaggia e connessioni ciclo pedonali per collegare Pineta Regina a Torre Mattoni

Una pista ciclabile, l’abbattimento delle barriere architettoniche con la costruzione di apposite rampe per disabili, punti panoramici, nuove sedute, zone ombra naturali con la piantumazione di alberature compatibili con i luoghi, eliminazione dell’asfalto, installazione di una pavimentazione drenante, la connessione con la ex Batteria Toscano e molto altro ancora: è questa la futura concezione del lungomare di Marina di Ginosa inserita nel progetto da 1,5 milioni di euro per la sua riqualificazione.
Il Comune di Ginosa, infatti, si è candidato ufficialmente a un bando regionale per la riqualificazione del waterfront della borgata marinese. L’obbiettivo è quello di dare nuova forma e vita al lungomare, location di fondamentale importanza, ma poco valorizzata nel corso dei decenni.
«Una occasione irripetibile per dare un nuovo impulso alla nostra Marina – ha spiegato l’Assessore alla Rigenerazione Urbana Emiliana Bitetti – tra l’altro, il progetto presentato è frutto di un percorso partecipato assieme agli alunni delle classi medie ed elementari dell’Istituto Compresivo “R.Leone’’ di Marina di Ginosa. Qualunque sia il responso, il più grande valore aggiunto durante l’iter è stato indubbiamente il coinvolgimento di tutti i cittadini, fin dai più piccoli. A loro, infatti, è stato chiesto quale fosse l’idea dell’attuale lungomare e di come, invece, lo vorrebbero. L’accento è stato posto sul dialogo tra infrastrutture e natura, con l’intento di abbattere i limiti architettonici e visivi, nonché di favorire il contatto con il mare. Questa direzione rappresenta una tra le "best practice" della progettazione urbanistica del futuro».
L’ambizioso progetto, inoltre, qualora risultasse vincitore, sarebbe complementare alle opere previste dalla riqualificazione costiera rientrante nel bando da 1,3 milioni vinto a dicembre e in fase di sviluppo. Esso, prevede interventi nell'area della ex Batteria Toscano in accordo con l'Aeronautica Militare, il miglioramento dell'accessibilità alla spiaggia e connessioni ciclo pedonali per collegare Pineta Regina a Torre Mattoni.