19
Mar, Mar

Nessun futuro senza memoria

Nessun futuro senza memoria

Comuni Jonici

La "Giornata del Centro Storico” giunge alla settima edizione; iniziativa fortemente voluta dall' Amministrazione Comunale per avvicinare i giovani ai luoghi della storia richiamata dal Guicciardini. Centro Storico chiuso al traffico sabato 23 febbraio dalle ore 09.00 alle 13.00

Il 23 febbraio prossimo si rinnova, per Castellaneta e per i castellanetani, l'appuntamento con la storia, per ricordare quel lontano 23 febbraio del 1503, in cui avvennero le storiche vicende del "Sacco di Castellaneta", menzionate dal Guicciardini nella sua "Storia d'Italia". La "Giornata del Centro Storico", giunta alla settima edizione, è voluta dall'Amministrazione Comunale per sensibilizzare soprattutto le giovani generazioni a coltivare la memoria dei luoghi storici da cui sono circondati, per stimolare la conoscenza del passato e per meglio progettare il futuro dei castellanetani di domani. Il programma di quest'anno coinvolge in particolare gli alunni degli istituti "Pascoli-Giovinazzi", "Filippo Surico", "Flacco" e "Perrone", che parteciperanno al racconto delle vicenda storica tenuto dalla Dott.ssa Rossella Tarquinio,archivista, che si svolgerà in piazza Federico De Martino alle ore 11.00, con la partecipazione di alcuni figuranti in abiti d'epoca. Alla manifestazione saranno presenti anche il S.E.R. Claudio Maniago, Vescovo della Diocesi di Castellaneta, e Giovanni Gugliotti, Sindaco di Castellaneta.
Per l'occasione, il centro storico sarà chiuso al traffico dalle ore 09.00 alle 13.00.