23
Mar, Lug

Pulizia spiagge. Parisi: “Già programmata”

Pulizia spiagge. Parisi: “Già programmata”

Comuni Jonici

Come ogni anno sono partiti gli interventi utili a a garantire il sereno avvio della stagione balneare. Predisposto servizio quotidiano a cura della Teknoservice dal 15 giugno al 15 settembre. Il Comune annuncia l'acquisto di nuove passerelle per rendere più agevole il passaggio dei disabili

Sono partiti il 17 giugno i lavori di pulizia delle passerelle di accesso al mare. Interventi inizialmente previsti per fine maggio, ma necessariamente slittati a causa del maltempo e delle mareggiate che hanno interessato il territorio in quell’arco temporale. Tali lavori erano già stati inseriti nella previsione di bilancio.
A questi, si unisce la pulizia dell’arenile che viene effettuata quotidianamente dell’azienda di nettezza urbana. Già posti in essere i lavori di setacciatura della sabbia con apposito mezzo.
Contemporaneamente alla pulizia, l’Amministrazione sta provvedendo all’acquisto di nuove passerelle, che permetteranno il prolungamento di quelle già presenti fino al bagnasciuga, in modo da agevolare l’accesso per i diversamente abili.
 
“E’ obbligo di qualsiasi amministrazione che governa paesi in cui è presente la marina ottemperare a questi doveri – ha dichiarato l’Assessore all’Ambiente Filomena Paradiso - non abbiamo bisogno degli occhi o dei solleciti di altri per poter svolgere tali azioni. Al di là dei fenomeni naturali, nei confronti dei quali l’Ente non può evidentemente intervenire, l’Amministrazione si sta prodigando per assicurare a cittadini e turisti la piena e regolare fruizione del mare e della spiaggia, anche attraverso la sistemazione delle passerelle comunali.
Tali misure, al fine di rispettare tutti quegli stringenti criteri di assegnazione della Bandiera Blu in materia di accessibilità alle spiagge da osservare nel corso della stagione a decorrere dall’1 luglio. Per quanto riguarda il servizio di pulizia in spiaggia, esso è effettuato dalla Teknoservice con decorrenza dal 15 giugno al 15 settembre. Un allungamento dei tempi doveroso rispetto a quello previsto, proprio per garantire il servizio per l’intera stagione”.
 
“La programmazione degli interventi spetta unicamente all’Amministrazione Comunale e ai Consiglieri di Maggioranza - ha aggiunto il Sindaco Vito Parisi in risposta all’interrogazione sulla questione da parte dei consiglieri di minoranza Patrizia Ratti e Marilisa Mongelli - le indicazioni e i promemoria fatti sui media da parte di chi non amministra, non sono altro che meri post “acchiappa like’’ da parte di cosiddetti leoni da tastiera. Non si può far credere ai cittadini che un intervento già programmato e riscontrabile presso gli uffici competenti sia stato attivato da un’interrogazione consiliare in contemporanea”.
“Cercare addirittura le cronache giornalistiche per paventare una emergenza fantasiosa - ha sottolineato il Consigliere con delega al Marketing Territoriale Sergio Basta - non può far altro che ledere l’immagine pubblica del nostro litorale e del nostro sistema ricettivo. Il pensiero va ai nostri operatori turistici, che già devono far fronte ad una partenza tardiva della bella stagione”.