BREAKING NEWS
Venerdì, 20 Luglio 2018
VENDITA DI ILVA AD ARCELORMITTAL. Cantone e l'Anticorruzione ravvisono criticità nell'aggiudicazione dell'impianto tarantino da parte dei franco-indiani

Graphic Journalism, i fumettisti incontrano i giornalisti

Giornalismi
Typography

Una mostra al Festival Giornalisti del Mediterraneo, in programma ad Otranto dal 6 all'8 settembre

Inizia proprio dal Festival Giornalisti del Mediterraneo, dal 6 al 8 settembre a Otranto, il tour italiano con cui Round Robin presenterà 10 anni di inchieste e racconti a fumetto. Incontro con i giornalisti autori delle graphic novel, e una mostra - con le migliori tavole disegnate in questi anni - che prende vita tra i vicoli di Otranto per tutta la durata del Festival. Il graphic journalism è ormai entrato a pieno titolo all'interno del mondo dell'informazione. Nuovi linguaggi che si mescolano diventando un elemento di comunicazione imprescindibile. In questi anni, la Round Robin si è imposta nel mondo dell'editoria italiana per aver voluto mettere assieme firme del giornalismo italiano e fumettisti. Ed è così che da "Il caso Ruby", scritto da Gianni Barbacetto (Il Fatto Quotidiano) e disegnato da Luca Ferrara, fino a "L'Impero del Goal" scritto da Gianluca Monastra (Repubblica) e Massimo Basile (Corriere dello Sport) con i disegni di Pierluigi Minotti, si arriva ai lavori di strettissima attualità che verranno presentati al festival nelle sere del 6, 7 e 8 settembre, con la presenza degli autori "Trattate Male", di Laura Bastianetto, disegnato da Valerio Chiola, "L'Alleato Azero", scritto da Luca Manes per ReCommon, con i disegni di Claudia Giuliani, e "Pippo Fava, lo spirito di un giornale", scritto da Luigi Politano e disegnato da Luca Ferrara.
"Fiero di poter ospitare ad Otranto - spiega Pierpaolo Cariddi, sindaco di Otranto - la prima tappa del tour italiano della casa editrice Round Robin che presenterà 10 anni di inchieste e racconti a fumetto". Tommaso Forte, giornalista e autore del Festival Giornalisti del Mediterraneo. "Il graphic journalism è ormai diventato parte integrante del mondo dell'informazione, siamo in un una nuova epoca d'oro per il fumetto, capace di dimostrare come, anche attraverso il disegno e il suo linguaggio tipico, sia possibile comunicare in modo efficace". Tre lavori molto diversi tra loro. Tre inchieste giornalistiche raccontate come in un film. Tre storie che mescolano il mondo dell'informazione assieme al graphic novel, diventando dei veri e propri casi letterari. Il Festival Giornalisti del Mediterraneo diventa il luogo ideale per la presentazione di questi lavori e dei giornalisti autori delle opere. Durante gli eventi in programma, performance con disegni dal vivo a cura di Luca Ferrara, uno dei più talentuosi giovani fumettisti italiani della Factory Round Robin.