15
Lun, Ott

Mercedes AMG GLC 63 4MATIC+, la potenza del lusso

Mercedes AMG GLC 63 4MATIC+, la potenza del lusso

Motori

Il nuovo SUV della “Casa della Stella” garantisce prestazioni elevate, grande sicurezza ed un comfort che non teme confronti

Il più delle volte alle auto basta dare un'occhiata per capire di che “pasta” sono fatte. Certo, è anche vero che non bisogna fidarsi delle apparenze, però quando ti trovi di fronte ad un esemplare come la Mercedes AMG GLC 63 4MATIC+... è difficile nutrire delle perplessità su cosa un veicolo del genere ti possa offrire a livello di prestazioni, di comfort e di sicurezza. E se si annida qualche dubbio, poi, questo viene spazzato via dai numeri. Qualche esempio? Presto fatto: cilindrata pari a 3982 cm3; potenza che oscilla fra i 476 e i 519 cavalli (a seconda che scelga la versione standard o S); coppia massima, rispettivamente, di 650 e 700 Nm; accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,8 secondi (lo stesso risultato è raggiunto dalla versione base in 4 secondi netti); velocità massima pari a 250 km/h, ma soltanto perché è limitata elettronicamente. Si tratta solo di piccole anticipazioni che fanno intuire di cosa possa essere capace l'ennesimo prodotto di lusso della Mercedes proposto nelle varianti SUV e Coupé.
Già, SUV o Coupé? Chiarito che mai come in questi casi l'imbarazzo della scelta la fa da padrone, diciamo che il GLC 63 AMG è un “fuoristrada” ad alte prestazioni che può contare su un assetto pneumatico con regolazione adattiva dell'ammortizzazione, trazione integrale 4MATIC+ Performance AMG con ripartizione completamente variabile della coppia, differenziale autobloccante posteriore ed impianto frenante che non ti tradisce mai (con dischi dei freni anteriori e posteriori forati e autoventilanti di 390 millimetri, assicura spazi di frenata corti).
Come per tutte le vetture sportive firmate Mercedes-AMG, anche questi nuovi modelli sono equipaggiati con la mascherina Panamericana AMG, che in precedenza era una prerogativa della famiglia AMG GT. Una mascherina che rende l'aspetto del frontale ancor più grintoso e che completa il look massiccio di questo gioiello teutonico. Se poi ci si accomoda all'interno, il comfort è assicurato. Grazie ad un passo di oltre 2,80 metri (si ricorda che questa GLC è lunga 467 cm, larga 209 cm ed alta 162 cm), dire che i passeggeri possono viaggiare comodamente è forse riduttivo, Sì, perché oltre allo spazio (ce n'è tanto anche per i bagagli grazie ad un vano di 550 dm3), chi prende posto su una GLC 63 4MATIC+ potrà apprezzare un abitacolo davvero accogliente per cinque persone e dotato di tutto ciò che serve.
Una volta seduti al “posto di comando”, ci accorgiamo che il volante ha un diametro piccolo, tipicamente sportivo, ma molto maneggevole; la plancia portastrumenti è rivestita in pelle ecologica ARTICO nera con cucitura di contrasto che risalta il giusto in interni di pregio esaltati, dal canto loro, da finiture ed elementi decorativi in alluminio e da una insonorizzazione eccellente nonostante il rombo del motore si faccia sentire a velocità sostenuta. E a proposito di propulsore, c'è da dire che su questa GLC AMG è montato un benzina otto cilindri da 4,0 litri con sovralimentazione biturbo con consumi pari a 9,3 km/l.
Il comportamento su strada è ineccepibile, il tutto per una guida facilitata dalla trazione integrale, dal cambio automatico SpeedShift a 9 marce e dal programma Dynamic Select grazie a cui si può viaggiare scegliendo la modalità che più si avvicina alle caratteristiche di ogni conducente (Comfort, Sport e Sport+).
Ok, tutto bello. Ma il costo? Diciamo che si parla di una vettura top di gamma che non ha trascurato alcun dettaglio (come è del resto tradizione della Casa tedesca) e che proprio per questo non tutti potranno permettersela. E già, perché se si vorrà portare nel proprio garage il modello di cui ci stiamo occupando sarà necessario staccare un assegno di oltre 105mila euro per la versione base, che è comunque già ricca di numerose dotazioni. Se poi si vuole “strafare” aggiungendo di tutto e di più (sono a disposizione equipaggiamenti esclusivi a richiesta)... be' allora la cifra diventa molto, ma molto elevata. A buon intenditor, poche parole.