17
Mer, Ott

ARRIVA LA NUOVA POLO GTI, GRINTA E DINAMISMO SU STRADA

ARRIVA LA NUOVA POLO GTI, GRINTA E DINAMISMO SU STRADA

Motori

Motore turbo da 200 cavalli e tanta qualità per la compatta sportiva della Volkswagen che sarà commercializzata a partire dal prossimo marzo

Da quando la prima Polo a vocazione tipicamente sportiva (la mitica GT) fece il proprio debutto sfoggiando i suoi 60 cavalli di potenza sono trascorsi 38 anni. Da allora quella che viene indicata come una “bestseller” della Volkswagen di strada ne ha percorsa tantissima. E' “cresciuta”, si è evoluta, si è trasformata migliorando dove serviva, ma nonostante questi cambiamenti ha conservato sempre intatto il suo spirito dinamico e performante. Ed è sulla scia di questa tradizione che ha preso forma la nuova GTI della Polo, che si presenta al pubblico portando in dotazione la bellezza di 200 cavalli che spingono un brillantissimo motore turbo capace di far arrivare la vettura ad una velocità massima pari a 237 km/h con consumi che si attestano sui 5,9 litri per ogni 100 chilometri.
A quanto pare, la casa di Wolfsburg ha fatto le cose in grande per l'ultima generazione di un'auto che è ormai diventata un'icona, di un'auto che è nata per regalare emozioni a chi avrà la fortuna di poter manovrare il suo volante, di un'auto che può disporre dei più sofisticati sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida, di un'auto che... si farà desiderare. E sì. Perché chi è già impaziente di prendere posto a bordo dovrà portare pazienza ancora un po': la nuovissima Polo GTI sarà commercializzata a partire da marzo 2018 (i più ottimisti anticipano i tempi all'ultima decade di febbraio) ad un prezzo che non dovrebbe discostarsi di molto da 25.500 euro. Una cifra che, alla luce di cosa questa bella macchina può offrire, appare adeguata, tenuto conto che i tedeschi la qualità se la fanno pagare sempre un po' più del solito.
Ma passiamo a spiegare perché il costo della vettura è giustificato. Per farsene un'idea, dopo aver dato un'occhiata ad una carrozzeria estremamente grintosa e compatta, basta accomodarsi all'interno dell'abitacolo, dove si intuisce come anche un'auto prettamente sportiva possa garantire il massimo dei comfort. Sarà per i sedili ergonomici, sarà per gli inserti decorativi cromati e coordinati, sarà per la buona insonorizzazione, sarà per lo spazio più che abbondante per 4 passeggeri (onestamente, secondo noi un 5° viaggerebbe un po' “sacrificato”, a meno che non si tratti di un bambino), sarà per l'ottimo sistema di infotainment, sarà per la possibilità di far montare il tetto panoramico più ampio della categoria... insomma sarà per questo ed altro ancora, ma l'impressione che fornisce la nuova Polo GTI è sicuramente soddisfacente anche perché c'è la possibilità di arricchire le dotazioni a proprio piacimento nonostante l'allestimento di serie sia già molto ricco.
Per quanto concerne il propulsore, c'è da dire che una GTI che si rispetti non poteva fare a meno di un motore benzina a iniezione diretta 2.0, in questo caso con una  potenza di 200 cavalli, vale a dire 8 in più rispetto al TSI 1.8 del modello precedente (che di cavalli ne montava 192). Al pari della Golf GTI, anche per la Polo c'è  la prima volta e cioè l'ingresso nella fascia delle vetture equipaggiate con motori turbo 2.0 a trazione anteriore. Avendo dalla sua i 1.984 cm3 di cilindrata e un rapporto di compressione 11,65:1, il motore GTI sprigiona la sua potenza massima in un range di regimi compreso fra 4.400 e 6.000 giri. Indicatori che lasciano intuire come e quanto questa vettura possa “andare” veloce. Già, perché detto che da 0 a 100 km orari impiega 6,7 secondi (ricordiamo che il cambio è un DSG a sei rapporti), una volta lanciata su strada la nuova Polo GTI (acronimo che sta per Gran Turismo Injection) sfiora i 240 km/h. Un limite che noi in Italia non potremo nemmeno tentare di  avvicinare. Mai. A meno che, pur di provare questa ebbrezza, non si decida di fare una capatina sulle “autobahn” tedesche.