27
Ven, Nov

Medicina, trovato nuovo anticorpo che blocca il Coronavirus

Medicina, trovato nuovo anticorpo che blocca il Coronavirus

Salute

Uno studio pubblicato sulla rivista Nature Communications dai ricercatori dell'Università di Utrecht, annuncia la scoperta: c'è possibilità di neutralizzare Covid e Sars e potrebbe aiutare nello sviluppo di nuove terapie in futuro

Si chiama 47D11 ed è stato ricavato da anticorpi 'chimera', cioè derivati da cellule umane e di ratti. Questo è il nome del nuovo anticorpo monoclonale, capace di neutralizzare il virus SarCov2 nelle cellule, attaccando la sua proteina S. Lo descrivono sulla rivista Nature Communications i ricercatori dell'università di Utrecht, guidati da Berend-Jan Bosch. 

Potrebbe rappresentare un punto di svolta nella lotta al Covid-19, dato che 47D11 ha dimostrato brillantemente di saper neutralizzare sia il coronavirus del Covid-19, che quello della Sars, e secondo gli studiosi potrebbe aiutare a sviluppare nuove terapie in futuro.

All'Agi Giuseppe Novelli, genetista all'Università di Tor Vergata, ha dichiarato: "Strada giusta da percorrere, ci proviamo anche noi attraverso una collaborazione con partner internazionali. Avere più di un anticorpo a disposizione è indispensabile e stiamo cercando di testare anche due nostri anticorpi a cui abbiamo lavorato insieme a gruppi di ricerca di Boston e Toronto. La nostra speranza è quella di sperimentarli anche in Italia". 

 

Il processo è analogo dunque al recupero del plasma dei pazienti guariti, pratica effettuata sia a Pavia che a Mantova, solo che qui si tratta di "anticorpi purificati e nati in provetta".

"Oggi - ha concluso Novelli - questi anticorpi monoclonali sono la strada più importante perché ci vuole minor tempo per la fase di sperimentazione clinica e per la produzione e servono per la cura dei pazienti infetti, mentre il vaccino è una cosa più a lungo termine".

(Repubblica)