25
Sab, Gen

Musica Migrante

Spettacoli

Uscirà venerdì 28 novembre, in tutte le librerie e nei negozi online, il nuovo libro di Luca D’Ambrosio

Uscirà venerdì 28 novembre, in tutte le librerie e nei negozi online, il nuovo libro di Luca D’Ambrosio intitolato “Musica Migrante. Dall’Africa all’Italia passando per il Mediterraneo”, edito da Arcana Edizione.

Il critico musicale e blogger continua il suo viaggio alla scoperta della musica con un insolito e nuovo progetto editoriale che si trova a metà strada tra il saggio e il racconto, che vede le prefazioni scritte dal giornalista Valerio Corzani (“Parte, come giusto, dalle fondamenta per arrivare anche ai nuovi generi di musica popolare urbana. Si concede anche lo sfizio di approfondire alcuni temi apparentemente marginali come gli archivi digitali africani e i musicisti di seconda generazione in Italia”) e dall’artista Angelique Kidjo (“È veramente importante oggi raccontare la storia della nostra musica mentre si segue la migrazione dei popoli africani”).

“Musica migrante” è un libro originale che analizza e racconta con leggerezza e semplicità la musica africana, tra tradizione e nuove contaminazioni alla luce di una collettività e di un mercato discografico sempre più digitali e globalizzati.

Partendo dalle testimonianze drammatiche dei migranti arrivanti in Italia all’inizio del terzo millennio, D’Ambrosio parte alla scoperta delle musiche del continente africano. Il suo è un viaggio narrativo che parte dalla curiosità, dall’entusiasmo e anche da un pizzico di incoscienza, che riesce a mettere in risalto degli aspetti umani, storici, culturali di un mondo musicale estremamente multiforme e vasto. È il la storia di una nuova generazione che è costretta ad abbandonare la propria terra e le proprie radici, giovani africani che attraversano prima il deserto e poi il Mediterraneo nel tentativo rischioso di trovare un futuro migliore, portandosi con sè un bagaglio di memorie e di suoni che viaggiano sempre di più sulla rete.