Breaking news
Domenica, 10 Dicembre 2017
Incidente nella notte. Scontro sulla Statale 172: un ferito

Laura Mvula, la "phenomenal woman"

Spettacoli
Typography

Per la prima volta a Taranto la cantautrice brittanica. Soul, jazz e pop andranno in scena, martedì 5 dicembre, al teatro Orfeo

Taranto si prepara ad accogliere la fenomenale cantautrice britannica Laura Mvula domani, martedì 5 dicembre, alle ore 21 al Teatro Orfeo. L’artista sarà per la prima volta nel ca-poluogo ionico insieme all’Orchestra Magna Grecia diretta dal Maestro Piero Romano. “You are phenomenal woman” canta Mvula, uno dei talenti musicali più interessanti del Regno Unito, nella sua famosa hit ispirata alla poetessa americana e militante per i diritti civili Maya Angelou, un brano tagliente per ogni donna in rinascita. Laura Mvula trascinerà gli ascoltatori nel suo mondo luminoso e poetico fatto di soul, jazz e pop. Tra i brani che saranno eseguiti nella serata tarantina ci saranno: Bread, Kiss my feet, Lucky man, People, Show me love, The dreaming room e Sing to the moon.
Cresciuta a Birmingham, classe 1987, Mvula ha cantato per la prima volta in chiesa. Ha di-retto diversi cori e si è laureata al Conservatorio di Birmingham. L'album di debutto “Sing to the Moon”, nato in Inghilterra, è stato pubblicato nel 2013 ricevendo il consenso della critica. Dopo aver vinto più premi MOBO (premi prestigiosi nel campo della black music) e aver ricevuto nomination per Ivor Novello e Brit Awards, il 2016 ha visto Mvula ricevere la sua seconda nomination al Mercury Music Prize in tre anni per “The Dreaming Room”. L'ul-timo album di Mvula, vincitore Ivor Novello 2017 per Best Album, è stato registrato in un anno. Vocalità celesti si incrociano con sintetizzatori analogici e chitarra elettrica. Dalla giovane artista di “Sing to The Moon” Mvula mostra la sua crescita in “The Dreaming Room”. "Trascina l'ascoltatore con lei attraverso le canzoni, per quanto lo scenario musica-le cambi, è sempre sorprendente", così ha descritto l’album il Guardian. Le canzoni di Mvu-la esplorano identità, dilemmi personali e problemi sociali.
Il Maestro Piero Romano, ideatore, fondatore e Direttore artistico dell’Orchestra ICO della Magna Grecia dal 1993, è vincitore di vari concorsi nazionali ed internazionali. Si é esibito sia come pianista sia come direttore in tantissime città italiane e in Austria, Nord America, Sud America, Spagna, Belgio, Francia, Svizzera, Albania, Messico, Venezuela, Grecia, Por-togallo. Note sono anche le sue collaborazioni con Pavel Vernikov, Bruno Canino, Katia Ricciarelli, Antonella Ruggiero, Leonel Morales, Reiner Schmidt, Stefano Bollani, Noa, Se-rena Autieri. Direttore del Conservatorio di musica di Matera dal 2014 al 2017. Ha registrato musiche di Gervasio, Poulenc, Rota, Lord Berner’s, Walton, Procaccini, Mozart, Tchaikovsky, Rachmaninov.Il concerto rientra nella XXVI stagione organizzata dall’Orchestra Ico Magna Grecia di Taranto.