17
Lun, Dic

Il pianoforte di Guaitoli per il concerto "Bernstein&Gershwin"

Il pianoforte di Guaitoli per il concerto "Bernstein&Gershwin"

Spettacoli

L'importante appuntamento artistico avrà luogo giovedì 18 gennaio al teatro Orfeo di Taranto

Il pianoforte di Carlo Guaitoli e l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal maestro Luigi Piovano delizieranno il pubblico nel concerto “Bernstein & Gershwin” giovedì 18 gennaio a Taranto al Teatro Orfeo. L’evento, con inizio alle ore 21, rientra nella rassegna “Eventi musicali” dell’Orchestra ICO Magna Grecia, giunta alla sua ventiseiesima edizione. Protagoniste le musiche di Bernstein & Gershwin, i compositori americani nati a vent’anni di distanza l’uno dall’altro ma accomunati da uno sguardo fuori dagli schemi che ha unito cultura alta e popolare.
Carlo Guaitoli, pianoforte, nato a Carpi, si è affermato giovanissimo ai primi posti in prestigiosi concorsi internazionali come “International Music Competition of Japan” di To-kyo. Come camerista collabora con il violoncellista russo Alexander Kniazev, il Quartetto d’archi della Scala, il Quintetto Bibiena, il Nuovo Quartetto Italiano. Accanto alla formazio-ne accademica coltiva da sempre l’interesse per l’improvvisazione e per i diversi linguaggi musicali contemporanei. Da circa venti anni è collaboratore stabile di Franco Battiato, al suo fianco appare in numerosi dischi per Sony Music, EMI, Universal e concerti in tutto il mondo sia come pianista sia come direttore d’orchestra. Alcune sue interpretazioni piani-stiche sono incluse nelle colonne sonore dei film “Perduto Amor” e “Musikanten” di Franco Battiato e “Padri e Figlie” di Gabriele Muccino con musiche di Paolo Buonvino.
Luigi Piovano è primo violoncello solista dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Ceci-lia. Suona un Alessandro Gagliano del 1710 e un violoncello a cinque corde William Forster III del 1795. Ha tenuto concerti di musica da camera con artisti del calibro di Wolfgang Sawallisch e Myung-Whun Chung, ha suonato come solista con prestigiose orchestre come Tokyo Philharmonic e Accademia di Santa Cecilia. Dal 2012 è direttore musicale dell’Orchestra ICO della Magna Grecia di Taranto. Con l’Orchestra della Magna Grecia ha diretto importanti pagine del grande repertorio sinfonico fra i quali l’integrale delle Sinfonie e dei Concerti di Brahms, la Quarta, Quinta e Sesta Sinfonia e i Concerti di Čajkovskij, la Sinfonia in re di Franck, Shéhérazade di Rimskij-Korsakov, i due Concerti per pianoforte di Ravel.

Programma della serata:
Leonard Bernstein (1918-1990) / Valter Sivilotti (1963). Divertimento per pianoforte e or-chestra, Sennets and Tuckets, Waltz e Blues.
George Gershwin (1898-1937). Rapsodia in blu, per pianoforte e orchestra.
Antonin Dvoràk (1841-1904). Sinfonia n. 9 in mi minore "Dal Nuovo Mondo", op. 95, Ada-gio - Allegro molto, Largo, Scherzo. Molto vivace, Allegro con fuoco.