Recital pianistico con Roberto Imperatrice

Spettacoli
Typography

Il concerto, a cura dell'Associazione Amici della Musica "Arcangelo Speranza", avrà luogo domenica 4 febbraio, alle ore 18, nel Salone della Provincia. L'iniziativa s'iscrive nell'ambiro della rassegna "Young"

Suonerà Beethoven, Chopin e Prokofiev il giovane talento del pianoforte, Roberto Imperatrice, ospite della rassegna «Young» nella 74a Stagione degli Amici della Musica «Arcangelo Speranza», domenica 4 febbraio (ore 18) nel Salone della Provincia di Taranto. Gioca in casa, il ventiduenne musicista tarantino, attualmente allievo del barlettano Pasquale Iannone, tra gli esponenti di spicco della cosiddetta «scuola pugliese» di Michele Marvulli, altro maestro con il quale Imperatrice ha frequentato masterclass e corsi di perfezionamento. Ma lo sguardo sul mondo dei suoni di Imperatrice va ben oltre il semplice rapporto con lo strumento, visti gli studi critici su temi musicali sui quali è impegnato alla Facoltà di Filosofia dell'Università di Bari.
Il concerto si aprirà con la Sonata n. 26 op. 81a «Das Lebewohl» di Beethoven e proseguirà con la Polonaise-fantaisie op. 61 di Chopin per chiudersi con la Sonata n. 6 op. 82 di Prokofiev. Tra gli altri pianisti di riferimento ci sono Roberto Cappello, Vincenzo De Filpo e Monaldo Braconi nella formazione di Imperatrice, vincitore del terzo premio al prestigioso XII Premio Nazionale delle Arti 2017 (competizione annuale indetta dal MIUR) e, ancora, finalista al XX Pietro Argento International Music Competition 2017. Vincitore lo stesso anno del primo premio assoluto al Concorso Internazionale «Antonio Salieri» di Legnago (Verona) con ben 3 premi speciali (Premio alla migliore esecuzione di un brano romantico, Premio alla migliore esecuzione di un brano del '900 e Premio "Magnani), ha preso parte al Coimbra World Piano Meeting in Portogallo, con annessa esibizione al Museo Nazionale «Machado de Castro» di Coimbra nel segno di Prokofiev, tra i suoi compositori preferiti. Inoltre, nel 2016 ha debuttato al Beethoven Piano Festival con l'Orchestra del Conservatorio Piccinni di Bari e, nell'ambito del medesimo festival, ha preso parte all'integrale delle Sonate per pianoforte del compositore tedesco.
Premiato in più di altri venti concorsi nazionali ed internazionali è vincitore assoluto dell'International Piano Award «Jacopo Napoli» 2017 e del quarto Concorso Nazionale «Luigi Rossi» di Torremaggiore, dove è stato premiato con la medaglia del Presidente della Repubblica «Giorgio Napolitano». Inoltre ha ricevuto il Premio Speciale della stampa durante il XIV Concorso musicale nazionale Città di Matera - Premio «Rosa Ponselle».