24
Mer, Apr

«Come tre aringhe»

«Come tre aringhe»

Spettacoli

Un testo che lascia il segno e che dà allo spettatore qualcosa da portare via e rielaborare con calma. Teatro. Esordio alla regia per Antonello Conte

Nuovo appuntamento per oggi, sabato 9 febbraio, con la rassegna di teatro e musica “Poltronissima 2019 – Per un sabato tutto da vivere” organizzata dall’Associazione Artistico Culturale “Compagnia Teatrale Lino Conte”.
Questa volta il palco dell'Auditorium Tarentum vedrà il battesimo alla regia di Antonello Conte con la commedia “Come tre aringhe” in prima regionale.
«Come tre aringhe» è un testo che lascia il segno, che dà allo spettatore qualcosa da portare via e rielaborare con calma. È un lavoro la cui ricchezza sta nella sussistenza di un piano di lettura diverso da quello che potrebbe emergere ad un primo impatto. La trama, in apparenza semplice e lineare, è concepita come un fortuito incontro di relazioni che sposta di continuo il grandangolo dell’attenzione e, concentrandosi ora sull’uno ora sull’altro personaggio, accende i riflettori sul lato più miserevole dell’esistenza, non di rado condita da delusioni, dolori, frustrazioni, disillusioni, oltre che da una cupa rassegnazione verso un destino non sempre benevolo. Si ride, si scherniscono i protagonisti - troppo duri, troppo deboli, troppo bizzarri - e poi, alla fine, quando il sipario è chiuso, ci si trova a fare i conti con un messaggio particolare, che ha fatto da sfondo ad ogni espressione: inizialmente non lo si vede, ma sta lì, sedimenta, e piano piano esce fuori chiedendo di essere riesaminato alla luce della propria esperienza.

Porte ore 20.30, sipario ore 21.00. Per info e prevendite: 3427103959, 3923096037.