18
Gio, Lug

Zac, colpito al cuore

Zac, colpito al cuore

Spettacoli

La storia di uno scrittore di racconti di avventura che, con l’aiuto di due conigli innamorati, riuscirà a non avere più paura dell’amore. Questa sera lo spettacolo al TaTà di Taranto

L’importanza dei sentimenti. Per la undicesima stagione di “favole&TAmburi”, questa sera, alle ore 18 al TaTÀ di Taranto, in via Deledda ai Tamburi, va in scena “Zac, colpito al cuore” di Marco Lucci, Enrico De Meo, Simone Guerro, regia Simone Guerro, con Marco Lucci ed Enrico De Meo, muppets e burattini Marco Lucci, scenografie Frediano Brandetti, musiche Simone Guerro, coproduzione Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata, Il Laborincolo, PaneDentiTeatro, premio Eolo Award 2016 come migliore novità di teatro di figura. Durata 50 minuti (età consigliata: dai 3 anni). Posto unico 6 euro (family card: biglietti a 5 euro per nuclei familiari composti da almeno quattro persone). Info e prenotazioni 099.4725780 - 366.3473430. Zac è uno scrittore d’avventura, un vero maestro nell’inventare storie di draghi e cavalieri coraggiosi. Lavora alla fabbrica delle storie: ad ogni uovo verde che esce dal gallo delle storie corrisponde un nuovo racconto. Tutto procede nel migliore dei modi, finché un giorno il gallo gli recapita un uovo rosso, come l’amore. “Ma l’amore non ha nulla a che fare col coraggio!”, pensa Zac: e così, allergico alle storie sdolcinate, ne inventa una strampalata e senza lieto fine, in cui due conigli innamorati vengono mangiati da una volpe il giorno del loro matrimonio. Perché Zac, anche se non lo vuole ammettere, ha chiuso sotto chiave il proprio cuore… Ma, durante il sonno, viene raggiunto dall’Omino sabbiolino che gli fa vivere la storia così come lui l’ha scritta, e allora tutto cambia… Zac sarà colpito al cuore dai sentimenti provati dai protagonisti della storia e trasformerà così le sorti di tutti perché, specchiandosi nella volpe, comprenderà di essere come lei: affamato… ma d'amore! Quell’amore che può cambiare la vita dei conigli delle volpi, e anche degli uomini.
Prodotto da Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata onlus (ATGTP) - nata nel 2014 è l'evoluzione della collaborazione tra l'Associazione Teatro Giovani e il Teatro Pirata, due realtà che da anni si occupano di teatro educazione, teatro sociale, formazione del pubblico e produzione teatrale - Laborincolo e PaneDentiTeatro, lo spettacolo affronta un tema profondo – la paura di amare – con uno stile travolgente ed esilarante. In scena, Marco Lucci ed Enrico De Meo sono attori e burattinai, dando vita ai muppet e ai burattini - un coniglio in giacca e cravatta ubriaco d’amore, la sua amata che danza in un candido abito da sposa, la volpe affamata, e ancora il testimone, il musicante e il prete… - e interagendo con essi. Autori del testo insieme a Simone Guerro, che firma la regia, i due trascineranno il pubblico in un vortice di divertimento, per una storia che insegna che per amare ci vuole coraggio, capace di andare dritta al cuore.