29
Mar, Set

Mattarella scrive ad alunna di Manduria

cr ph FattoQuotidiano.it

Ambiente

La giovane studentessa di un istituto della provincia di Taranto ha inviato nei giorni scorsi una lettera al Capo dello Stato per sollevare interrogativi in merito all’attività del depuratore locale

“Continua ad impegnarti sul problema dell'inquinamento marino e a non perdere la fiducia nel futuro del nostro Paese". Questo il messaggio inviato, attraverso l'ufficio di segreteria, dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, a Giulia Tarentini, 12 anni, alunna della scuola media del comprensivo 'Prudenzano' di Manduria. Giulia ha inviato nei giorni scorsi, una lettera al Capo dello Stato, nella quale denunciava i rischi di inquinamento del mare che potrebbero derivare dal depuratore in costruzione a Manduria.

"Il Presidente della Repubblica - è scritto - ti ringrazia per le considerazioni che hai voluto condividere sul grave problema dell'inquinamento marino che, vivendo a Manduria, ti sta particolarmente a cuore". Il Capo dello Stato - conclude la lettera - sta profondendo tutto il suo impegno, pur nei limiti delle sue competenze, per questo, facendo sentire spesso la sua voce perché anche l'Italia faccia al meglio la propria parte". (Ansa)