07
Mar, Apr

Taranto, raccolta differenziata: nessuna battuta d'arresto

Taranto, raccolta differenziata: nessuna battuta d'arresto

Ambiente

La decisione riguarda, in particolare i quartieri dove dal 3 febbraio è stata avviata la modalità "porta a porta". Melucci: "La città risponde molto bene, dopo emergenza sanitaria estenderemo il servizio"

Nessuna battuta d'arresto nel servizio di raccolta dei rifiuti, in particolare nei quartieri dove dal 3 febbraio è stata avviata la modalità "porta a porta".

Nonostante il particolare momento, il servizio continua a essere garantito e si sta ragionando sulle modifiche necessarie per renderlo ancora più efficace. Nel frattempo, abbiamo tradotto in ordinanza le indicazioni dell'Istituto Superiore di Sanità per gli utenti risultati positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria per i quali confermiamo l'esenzione dalla differenziazione dei rifiuti. Potranno continuare a conferire i loro rifiuti, ma solo come indifferenziato. Dal sindaco di Taranto, Melucci il messaggio ai cittadini: "Grazie per non avere smesso di fare la raccolta differenziata. La città risponde molto bene. Stiamo valutando come migliorare il servizio. Dopo Tamburi e Paolo Sesto proseguiremo con altri quartieri non appena questa emergenza finirà" 

A questo link il video messaggio del sindaco https://youtu.be/E_43igYVvVI