06
Gio, Ago

Taranto, riapre l'impianto Pasquinelli

Taranto, riapre l'impianto Pasquinelli

Ambiente

La struttura di preselezione rifiuti, consentirà anche un incremento occupazionale di 20 risorse

Ritorna in gestione pubblica la selezione del rifiuto secco residuo (plastica, carta, cartone, metalli, alluminio, vetro), proveniente dalla raccolta differenziata del comune di Taranto, con l'ultimazione dei lavori di revamping tecnico e tecnologico dell'impianto "Pasquinelli".

Un ulteriore tassello dell'amministrazione Melucci e della società partecipata Kyma Ambiente - Amiu in tema di riciclo e recupero di "materia prima seconda", nel solco di una tangibile e vera economica circolare.

L'impegno del Comune di Taranto e di Kyma Ambiente - Amiu con l'oramai prossima apertura dell'impianto, ultimato e pronto all'esercizio, consentirà all'azienda e ai cittadini di Taranto di gestire il processo di valorizzazione delle frazioni nobili di rifiuto con il proprio impianto, cui verranno destinate circa 20 risorse lavorative, assicurando, anche, un importante incremento occupazionale.

Il percorso seppur complesso è durato quasi due anni, ma oggi possiamo affermare di aver raggiunto un importante obiettivo per l'intera collettività tarantina e non solo.