Ilva, Legambiente: tornare al tavolo senza sterili polemiche

Ambiente
Typography

Evitare drammatizzazioni e tornare al Tavolo senza polemica. Così Legambiente torna sul ricorso contro il piano ambientale sull’Ilva e precisa: “Ora discutere di provvedimenti necessari”

“La rinunzia di Comune e Regione a chiedere al Tar la sospensiva per il Dpcm Ilva rende inutile ogni drammatizzazione. C’è solo da discutere seriamente sui provvedimenti necessari per venire incontro alle legittime richieste degli enti locali, di Legambiente ed altre associazioni. Tutti dovrebbero abbassare i toni e tornare al tavolo senza sterili polemiche”. Così Lunetta Franco, presidente di Legambiente Taranto, commenta gli esiti del Tavolo su Taranto tenutosi ieri al Mise.

“Abbiamo chiesto che dal Tavolo su Taranto venissero risposte concrete ponendo cinque questioni che riteniamo essenziali: - prosegue l'ambientalista - Tempi di attuazione degli interventi, Bonifiche, Nuove tecnologie produttive, Misure di mitigazione per i wind days, Valutazione di impatto sanitario. Si continui a discutere affrontando i nodi irrisolti e si pensi a tutelare davvero l’ambiente e la salute: - conclude Franco - solo così si può ricostruire un rapporto di fiducia con i cittadini ed i lavoratori. Dopo anni di attesa e di promesse Taranto non può più aspettare né continuare ad assistere a incomprensibili battibecchi politici. “