20
Mar, Nov

Madonna Stella Maris: il mare protagonista della città di Taranto

Madonna Stella Maris: il mare protagonista della città di Taranto

Ambiente

Anche quest’anno ricorre la celebrazione della Madonna Stella Maris. Nei giorni 1 e 2 settembre la risorsa mare, molto più che un simbolo per la città di Taranto, sarà protagonista dei festeggiamenti in onore della Madonna. Al centro la tutela delle acque e le attività di monitoraggio dei mitili

Anche quest’anno ricorre la celebrazione della Madonna Stella Maris. Nei giorni 1 e 2 settembre la risorsa mare, molto più che un simbolo per la città di Taranto, sarà protagonista dei festeggiamenti in onore della Madonna.

Un evento denso significato sociale e religioso,- spiegano in una nota da Palazzo di città – e chè avrà inizio alle ore 18.00 del giorno 1 con la processione, partendo dalla parrocchia Stella Maris presso la Stazione di Taranto giungendo infine presso il Molo S. Eligio dove proseguirà per mare a bordo di un motopeschereccio verso il Mar Grande . All’iniziativa parteciperanno oltre al Questore di Taranto, il Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’Asl jonica, Michele Conversano, che presenterà le procedure di analisi sui mitili e sulle acque e i risultati delle indagini svolte dai NAS, l’Arpa Puglia, che illustrerà le analisi di monitoraggio delle acque e il comandante della Capitaneria di Porto, Claudio Secondo Durante che spiegherà l’attività di sorveglianza nella produzione dei mitili. Presente anche l’ingegner Raffale Velardo Commissione Bonifica Taranto che indicherà gli interventi realizzati e pianificati.  

La celebrazione è particolarmente sentita in tutti i settori della marineria, dai pescatori a tutti quelli che svolgono attività professionali in mare. La statua della Madonna è stata realizzata da Ferdinando Stuflesser di Ortisei, scultore del legno. Essa giunse a Taranto il 7 marzo 1947 e fu trasferita nell’attuale sito nel 1989.La lavorazione della corona e della stella d’oro è stata realizzata presso l’Arsenale della Marina Militare di Taranto, e il prezioso materiale è stato donato da alcune famiglie tarantine.

Una storia ricca di leggende che coinvolgono i naviganti tarantini da tempi lontani. – proseguono -  Una processione variata nel tempo che riaccende l’adorazione verso la protettrice della gente di mare. Domenica 2 settembre alle ore 19 nella splendida cornice di Palazzo Pantaleo verrà celebrato un prodotto del Mare che costituisce una vanto della produzione tarantina “I Mitili di Taranto”. La cooperativa dei Mitilicoltori di Taranto offrirà sulla terrazza panoramica una degustazione di prodotti ittici. Nella sala adiacente verranno illustrati dati e tecnologie adoperate per il recupero produttivo del Mar Piccolo di Taranto .