20
Mar, Nov

Lungomare di Taranto, Verdi: “Degrado e scarsa illuminazione”

Lungomare di Taranto, Verdi: “Degrado e scarsa illuminazione”

Ambiente

A dispetto del recente rilancio del Lungomare tarantino i Verdi jonici denunciano assenza di decoro urbano e scarsa illuminazione. “Necessaria corretta gestione di rifiuti e legalità”

“Taranto è la seconda città della Puglia, ma attualmente non è in grado di presentarsi nella sua veste migliore mentre gli amministratori comunali pontificano di rilancio del turismo”. Parte così la denuncia a nome dei Verdi di Taranto che additano lo stato di degrado del viale sottostante il Lungomare Vittorio Emanuele III da poco inaugurato.

“Ci sono ben dieci lampioni spenti e le panchine e la passeggiata sono ricoperte di terra a causa dello smottamento del terreno in seguito alle piogge. – spiegano gli ambientalisti - Al numero verde presente sul sito del Comune di Taranto che reca la dicitura "Segnalazione guasti pubblica illuminazione" non risponde nessuno, sicchè il cittadino è impossibilitato a segnalare questo tipo di disservizio. Inoltre, da mesi, - aggiungono - in centro lo spazzamento notturno, che richiede anche lo spostamento della auto in altre zone, non viene effettuato”.

Il nodo secondo i Verdi jonici, risiederebbe nell’assenza di controllo da parte dei gestori: “La città è sempre più sporca perchè non viene esercitato nessun controllo sul territorio in perfetta continuità con la gestione Stefàno. – proseguono -  Noi crediamo che Taranto abbia i requisiti per un rilancio turistico,- concludono -  ma solo a condizione che sia assicurata l'ordinaria amministrazione - pulizia, illuminazione, corretta gestione dei rifiuti e legalità in primis”.