17
Sab, Nov

Sebastio (Verdi Taranto): “La città affoga sotto la pioggia”

Sebastio, (Verdi Taranto): “La città affoga sotto la pioggia”

Ambiente

La co-portavoce provinciale dei Verdi di Taranto, Elvira Sebastio denuncia la situazione di precarietà del capoluogo jonico castigata dalla pioggia. Particolarmente critica la zona nei pressi del sottopasso di corso Italia. “Il tratto stradale della curva – spiega l’ambientalista – rimane allagato per giorni”

“Il sindaco non si presenta al consiglio comunale in modalità question time, la maggioranza chiede il rinvio a data da destinarsi e intanto la città affoga sotto la pioggia”. Inizia con un j’accuse la nota a firma della co-portavoce provinciale dei Verdi di Taranto, Elvira Sebastio la quale denuncia l’emergenza maltempo nel capoluogo jonico ed in particolare la situazione di precarietà nei pressi del sottopasso di corso Italia . “Oggi vicino al sottopasso di corso Italia si è creato un allagamento e cinque automobili sono rimaste bloccate con i passeggeri a bordo, tanto che si è reso necessario l'intervento dei Vigili del fuoco. – spiega l’ambientalista - E' l'ennesima volta che succede. Dopo ogni pioggia il tratto stradale della curva rimane allagato per giorni. Ci sono evidenti segni di umidità con rigonfiamenti nel muro esterno della palazzina del civico 383. Considerato che il fenomeno dura da anni, si teme che le infiltrazioni di umidità possano provocare danni seri al palazzo e mettere in discussione la sua stabilità”.

Già nel 2017 il problema era stato segnalato su richiesta dei Verdi jonici dallo stesso Vincenzo Fornaro e sottoposto all’allora vicesindaco Rocco De Franchi attivando i tecnici competenti. Gli esperti rilevarono come gli allagamenti fossero il risultato della mancata rimozione di plastica, foglie e altri rifiuti dalle grate e dalle caditoie.

“Considerato che gli allagamenti si ripetono ad ogni pioggia intensa, avevamo chiesto al consigliere Vincenzo Fornaro di presentare un'interrogazione in materia per il question time previsto in data odierna, - spiega la Sebastio -  ma la crisi della maggioranza ci ha lasciati senza risposte e senza interlocutori”. Nei prossimi giorni il gruppo presenterà un formale esposto.