19
Dom, Mag

Ex Ilva, Usb Taranto: “Precarie condizioni strutturali e ambientali”

Ex Ilva, Usb Taranto: “Precarie condizioni strutturali e ambientali”

Ambiente

La denuncia da parte del sindacato giunge a seguito di un sopralluogo eseguito nel reparto Agglomerato dello stabilimento

Precarie condizioni strutturali e ambientali nell’acciaieria. Usb Taranto lancia l’allarme a seguito di un sopralluogo nel reparto Agglomerato del siderurgico. Numerose le criticità oggetto della denuncia, indirizzata tra gli altri alla Procura della Repubblica e ad Arpa Puglia: “squarci profondi in più punti delle pareti perimetrali degli elettrofiltri, lamiere divelte e usurate con pericolo di caduta, materiali FAV esposti non incapsulati ed impregnati di polveri sottili", e ancora "portelli di contenimento non chiusi ermeticamente a causa del precario stato, materiali di risulta sparsi a rischio di inciampo e di caduta in quanto posti ad altezze notevoli”.

"Tale situazione – spiega il sindacato - in contrasto alle norme di legge vigenti sulle emissioni mette in serio pericolo la salute e la sicurezza sia dei lavoratori che dei cittadini”. Da qui la richiesta di Usb Taranto di “ripristinare le condizioni ambientali e sanitarie cercando di migliorare il controllo delle emissioni palesemente violate”.