30
Lun, Mar

Emergenza coronavirus, Vespa dona due respiratori al "Moscati"

cr ph repubblica.it

Attualità

Il noto giornalista e scrittore, da tempo legato alla nostra terra, ha voluto esprimere vicinanza alla comunità e gli operatori sanitari impegnati nella lotta alla pandemia

Un rapporto con la Puglia e la volontà di adoperarsi a favore della comunità in un momento difficile. Così la famiglia di Bruno Vespa, attraverso la società "Futura 14", ha deciso di donare due respiratori per la terapia intensiva all'ospedale "Moscati" di Taranto. l noto giornalista e scrittore, cui appartiene un'azienda agricola impegnata nella produzione del Primitivo di Manduria, ha acquistato i due macchinari, per un valore di 25mila euro, dall'unico imprenditore italiano (bolognese nello specifico) che al momento rifornisce i nosocomi del paese.

“Io e la mia famiglia siamo molto legati alla Puglia, in questa terra straordinaria, così generosa e ricca, nascono i nostri vini e alcuni dei miei ricordi più belli. - ha commentato Vespa a mezzo social - Ci è sembrato opportuno fare qualcosa per offrire solidarietà al territorio in un momento così difficile. Il Presidente Michele Emiliano e il direttore generale della Asl di Taranto ci hanno detto che le macchine sarebbero state di grande utilità. Abbiamo provveduto a fare una donazione per acquistare dei respiratori, nella speranza che al più presto si possa tornare ad uscire per godere della splendida luce pugliese e brindare con un buon bicchiere di vino”.

Fanizza Group Carglass