25
Dom, Ott

Dal 24 aprile partiranno in Puglia le USCA

Dal 24 aprile partiranno in Puglia le USCA

Attualità

La Regione implementa la gestione dell'emergenza sanitaria attraverso le unità speciali di continuità assistenziale

Partiranno in Puglia, dal 24 aprile prossimo, le USCA: unità speciali di continuità assistenziale.

Su tutto il territorio regionale saranno 80 le unità speciali, ciascuna presidiata da 5 medici, che andranno ad implementare la gestione dell'emergenza sanitaria connessa all'epidemia da Coronavirus.

Con l'attivazione delle Usca saranno i medici, dotati degli opportuni dispositivi di protezione individuale, a visitare a domicilio i pazienti positivi Covid-19 che non necessitano di ricovero ospedaliero e controllare i loro eventuali conviventi.

Sarà creata, così, una rete territoriale di monitoraggio e trattamento dei pazienti gestibili a casa, riducendo le ospedalizzazioni e garantendo l'adeguata assistenza al domicilio.

Il Direttore del Dipartimento Politiche della Salute, Vito Montanaro, ha già provveduto a inviare alle Asl pugliesi la ripartizione dei dispositivi di protezione da distribuire, per un totale di 9600 kit.

Fanizza Group Carglass