21
Mer, Ott

Campomarino, il sindaco di Maruggio contro la movida

Campomarino, il sindaco di Maruggio contro la movida

Attualità

 

Disordini nel comune ionico, il primo cittadino non ci sta e prende contromisure

Con un lungo comunicato il sindaco di Maruggio Alfredo Longo si scaglia contro la movida dilagante di Campomarino, che nei giorni scorsi ha dato luogo a diversi disordini, derivati soprattutto dal consumo di alcol tra i giovani anche a notte fonda. 

"I disordini che si sono verificati negli ultimi giorni a Campomarino - scrive Alfredo Longo sulla sua pagina Facebook - meritano una risposta forte ed immediata. Ragazzini ubriachi fino alle prime ore dell’alba che a causa di alcol e droghe diventano bestie, provocando risse di gruppo, urinando e vomitando dietro ogni angolo, lasciando sporche piazze e spiagge. Per non parlare degli assembramenti indicibili davanti ai locali, in barba a qualsiasi misura anti Covid. Abbiamo lavorato tanto per ridare decoro a Campomarino e certe cose non accadevano da più di 10 anni. Abbiamo lavorato tanto per tenere lontano il Coronavirus dal nostro territorio e non possiamo rovinare in poche settimane i sacrifici fatti per mesi. Le conseguenze sarebbero disastrose".

"Dopo aver concordato - prosegue il sindaco di Maruggio - con il Questore ed il Commissario le misure di controllo che arriveranno già nei prossimi giorni (più pattuglie durante la notte, squadre cinofile e polizia in borghese), abbiamo previsto un supporto con vigilanza privata fino alle 3 del mattino. Inoltre stamattina ho emanato una nuova ordinanza contro la movida scellerata: se volete divertirvi potete farlo ma nessuno può permettersi di disturbare la serenità dell’altro, di una famiglia che fa una passeggiata in piazzetta per mangiare qualcosa o per incontrare gli amici. Se credete che l’alcol sia il modo più economico e semplice per sballarsi e fare casino, questo non è il posto per voi".

"Da oggi - conclude Longo - al centro di Campomarino non sarà più possibile detenere, consumare e vendere da asporto alcolici (anche dai self service) sopra i 5% di gradazione a partire dalla mezzanotte fino alle 6.00 del mattino e non sarà neanche possibile farlo negli esercizi pubblici autorizzati e loro pertinenze (tavoli e sedie esterne) a partire dalle 2.00 fino alle 6.00. Divertirsi non vuol dire mettere in pericolo la propria vita o quella degli altri, non vuol dire picchiare in branco un ragazzino, non vuol dire causare incidenti perché non si è in grado di guidare. Lo ripeto, se questo è il modo in cui volete farlo, questo non è il posto per voi".

Fanizza Group Carglass