BREAKING NEWS
Venerdì, 18 Agosto 2017
 "VICOLI CORTI - CINEMA DI PERIFERIA". A  Massafra, domenica 20 agosto, serata conclusiva con la proiezione del film "La ragazza del mondo".

L’Orienteering sbarca in terra jonica

Attualità
Typography

Quando lo sport diventa occasione di promozione territoriale. Dal 29 maggio al 4 giugno 2017 si terrà in terra jonica una grande manifestazione internazionale di “orienteering”. E nel 2018 il campionato italiano si svolgerà a Crispiano

Presentato a Taranto, il S.I.O.F. - Southern Italy Orienteering Festival, grande manifestazione sportiva, ma anche occasione imperdibile per il marketing territoriale. Si svolgerà dal 29 maggio al 4 giugno 2017, nei territori di Crispiano, Cisternino, Martina Franca ed Ostuni. Tra gli altri, sono intervenuti a parlarne presso la libreria Ubik, il sindaco di Crispiano, Egidio Ippolito, accompagnato dall’assessore allo sport Sabrina Pontrelli, il vice sindaco di Cisternino, Marina Semeraro, e il gen. Sandro Passante, presidente Associazione Sportlander.
Ma cos’è il SIOF? Alla lettera Gara internazionale di Corsa Orientamento, il SIOF 2017 è nato dalla collaborazione tra il Comitato FISO (Federazione Italiana Sport Orientamento) Puglia e le asd Sportleader ed Estrema Outdoor, e “vuole rappresentare non la conclusione ma certamente la tappa più impegnativa di un progetto di sviluppo dello sport dell'orientamento nel Sud Italia , le cui tappe più significative sono rappresentate dai vari eventi nazionali ed internazionali organizzati al Sud, importanti non solo dal punto di vista promozionale ma anche perché, affiancati dall'organizzazione di specifici corsi, hanno permesso una contestuale e preziosa crescita sul piano tecnico e delle capacità organizzative delle risorse umane locali”. L’orienteering è, in modo particolare, una disciplina nata all’inizio del XX secolo nei Paesi scandinavi.
Per 4 giorni si ritroveranno su vari campi di gara atleti provenienti da varie nazionalità (Italia, Australia, Brasile, Giappone, Svizzera, Russia, Svezia, Norvegia, Finlandia, Danimarca, Slovenia, Cechia), per una competizione sportiva che ha però molti altri risvolti. Lo slogan dell’orienteering è infatti: “quando lo sport incontra la natura”, ma si apre ad un ventaglio di aspetti dei territori coinvolti incontrandone la tradizione, la cultura, le bellezze dei borghi antichi. Parte delle gare, infatti, si svolgono proprio nei centri storici.
In pratica si tratta di uno sport di resistenza che si corre con l’ausilio di una cartina in cui sono riportati con grande precisione tutti i dettagli del territorio. Sulla mappa sono segnati dei punti precisi da cui obbligatoriamente il partecipante deve passare lasciando allo stesso la libertà di scegliere il percorso migliore. Obiettivo dell’orientista è completare il percorso passando da tutte le lanterne indicate sulla mappa nel minor tempo possibile.
Il territorio scelto per questa seconda edizione della manifestazione è quello che si estende dal Nord Salento alla Valle d'Itria, fino ad Ostuni, con le sue ricchezze naturalistiche, culturali e storico-architettoniche di singolare bellezza. Nella nostra provincia saranno interessate la barocca Martina Franca, capitale della Valle d'Itria e famosa nel mondo per il suo Festival; le Gravine di Crispiano; le Colline Joniche; le Murge Tarantine e la Riserva Naturale " Bosco delle Pianelle ". Il Parco delle Dune Costiere, i trulli, le masserie e le grandi distese di ulivi monumentali, sono considerati da questi sportivi, “motivo di forte attrazione dal punto di vista turistico e garanzia di successo sul piano tecnico.”
Nel corso della presentazione è stato chiarito , infatti, che il progetto “persegue in maniera efficace l'obiettivo di coniugare la passione per una disciplina sportiva originale ed accattivante come l'orienteering con la valorizzazione del territorio in tutte le sue multiformi peculiarità: visite guidate nei centri storici, esperienze laboratoriali di artigianato tipico locale, degustazioni enogastronomiche, serate di musica popolare. Tutto questo mix di turismo sportivo, culturale ed esperienziale potrà, secondo gli organizzatori, rappresentare un'ulteriore garanzia di successo della manifestazione, così da far confluire sul nostro territorio centinaia e centinaia di appassionati sportivi con le rispettive famiglie.
Il sindaco Ippolito ha, inoltre, annunciato che Crispiano ospiterà il Campionato Italiano Sprint e Long di Orienteering nelle date dell’ 8/9 settembre 2018. E’ una grande opportunità da saper cogliere anche per l’assessore allo sport, Pontrelli: “La nostra amministrazione da tempo è impegnata a favorire lo sviluppo di una rete turistica che coinvolga aree limitrofe e vicine per cultura e tradizioni. Lo sport può essere un importante veicolo per raggiungere questo importante obiettivo”.
Il principale organizzatore, il generale Passante, ha infine ribadito che questo evento internazionale nasce “col duplice intento di diffondere la disciplina dell’orientamento, ma anche quello di dare l’opportunità non solo agli atleti italiani ma soprattutto agli stranieri di conoscere le bellezze dei nostri territori”. E magari di ritornarci un giorno per una vacanza che sia soltanto di splendido relax.

Fanizza Group Carglass