BREAKING NEWS
Giovedì, 21 Settembre 2017
ZONA AD ECONOMIA SPECIALE A TARANTO. DeLorenzo (M5S): La Regione escluda le industrie inquinanti dagli incentivi

Lotta al caporalato: accordo Puglia e Romania

Attualità
Typography

Raggiunto quest'oggi l'accordo tra la Puglia e la Romania per il contrasto al caporalato. Oltre 17 mila romeni sono impiegati in agricoltura nella regione

Un progetto contro il caporalato. Quest’oggi a Bari è stato firmato l’accordo tra la Puglia e la Romania per la lotta allo sfruttamento dei lavoratori agricoli di nazionalità rumena. L’intesa raggiunta tra Flai Cgil e il sindacato Fratìa, in rumeno solidarietà, costituisce un passo concreto in direzione del contrasto al caporalato nella regione. In Puglia secondo quanto riferito dall’Ansa risiederebbero stabilmente circa 35 mila romeni, costituendo la comunità straniera più numerosa, e maggiormente impiegata nel settore agricolo, 17.300 lavoratori censiti negli elenchi Inps, 64 per cento uomini e 36 per cento donne. "Da due anni c'è un'intesa politica tra le nostre organizzazioni per tutelare i cittadini rumeni che lavorano nell'agroindustria, 115mila in Italia su una comunità di 1,2 milioni di persone", - ha spiegato questa mattina Pietro Ruffolo, responsabile dell'Area Politiche Internazionali della Flai. Presente a Bari anche il presidente nazionale di Fratìa, Leonard Barascu.

Fanizza Group Carglass