16
Mer, Gen

Rapina in una slot: arrestato un pregiudicato brindisino

E’ stato identificato uno dei tre complici implicati nella rapina in una sala slot di Martina Franca. L’uomo, un 38 enne di Cisternino è finito in manette

Hanno fatto irruzione in una sala slot di Martina Franca e intimato alla cassiera di consegnarli l’incasso. E’ accaduto sabato sera quando due uomini, con il volto coperto da un passamontagna, hanno minacciato l’impiegata alla cassa costringendola a consegnare loro l’incasso, oltre 9mila euro. I due sono poi fuggiti facendo perdere le proprie tracce. I carabinieri del N.O.R. di Martina Franca hanno avviato le indagini ascoltando i testimoni e visionato le immagini restituite dall’impianto di videosorveglianza del locale dalle quali è emersa la presenza di un terzo complice che, fingendosi un normale cliente, si è introdotto all’interno della sala scommesse qualche minuto prima per poi aprire la porta, normalmente regolata dagli impiegati, ai due complici. Il 39enne, Francesco Zizzi, un pregiudicato di Cisternino è stato rintracciato nella sua abitazione e arrestato. Al momento proseguono gli accertamenti per identificare il resto della banda.

Discarica abusiva a Pulsano

Su un terreno sulla strada comunale “Fragagnani” i Carabinieri hanno rinvenuto elettrodomestici, componenti elettronici,  pneumatici e parti di autoveicoli, infissi, serramenti, materiale ferroso vario, sanitari e complementi di arredo. Due persone denunciate

Taranto: a giudizio ex assessore Puglia

La Procura di Taranto ha emesso un decreto di citazione diretta a giudizio nei confronti dell’ex assessore allo Sviluppo economico Mazzarano. L’accusa di corruzione durante la campagna elettorale del 2015

Bimbo disabile tratto in salvo da Carabiniere

Il 12enne vagava sotto la neve in stato confusionale su una strada trafficata nei pressi di Pulsano. Provvidenziale il passaggio in auto di un brigadiere libero dal servizio

CC: 12 arresti e 26 denunce

12 arresti e 26 denunce a piede libero e 11 persone segnalate quali assuntori di sostanze stupefacenti, sono il risultato di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto dalla Compagnia Carabinieri di Taranto e finalizzato alla prevenzione e repressione di reati in genere

Baby spacciatori

Spacciano droga in un distributore automatico: denunciati dalla Polizia due minorenni

Foto archivio

Rinvenuto un manufatto pirotecnico non esploso: la Polizia di Stato ricorda che non vanno mai raccolti

Pedina l’ex moglie: denunciato per stalking

Era stato già denunciato e finanche arrestato per atti persecutori nei confronti della donna, con la quale è in corso la separazione giudiziale

Scoperta arma clandestina e munizioni in un’abitazione

Nella serata di ieri, i Falchi della Squadra Mobile hanno arrestato una tarantina di 36 anni e denunciato in stato di libertà il marito, pregiudicato tarantino di 41 anni, per il reato di detenzione di arma da fuoco clandestina e munizionamento, in concorso tra loro

Altri articoli...

Fanizza Group Carglass