Arrestato ladro di "oro rosso"

Cronaca
Typography

Finisce ai domiciliari un tarantino colto in flagranza di reato. L'uomo stava per portar via da un opificio di Ginosa rame per un valore totale pari a 3.500 euro

Un tarantino di 33 anni è stato sorpreso dai Carabinieri mentre era intento ad asportare numerosi cavi in rame da alcuni pozzetti posti all’interno del cortile di uno stabilimento industriale di Ginosa. Accortosi dei militari, ha tentato di fuggire, ma invano. La refurtiva recuperata, del valore complessivo di circa 3.500 euro, è stata restituita al legittimo proprietario. L'uomo è stato arrestato per tentato furto aggravato e, su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica di Taranto, posto ai domiciliari.

 

Fanizza Group Carglass