16
Ven, Nov

Caserme aperte, le scolaresche visitano il Comando Provinciale dei Carabinieri di Taranto

Caserme aperte, le scolaresche visitano il Comando Provinciale dei Carabinieri di Taranto

Cronaca

In occasione della giornata dell’unità Nazionale e delle Forze Armate il Comando Provinciale dei Carabinieri di Taranto ha aperto al pubblico, per visite guidate, la sua sede di Viale Virgilio 25. Presenti gli alunni di alcune scolaresche rimasti affascinati dagli equipaggiamenti speciali e dei mezzi utilizzati dai militari nella loro quotidiana lotta al crimine

In occasione della giornata dell’unità Nazionale e delle Forze Armate, nell’ambito del programma del Ministero della Difesa denominato “Caserme Aperte”, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Taranto ha aperto al pubblico, per visite guidate, la sua sede di Viale Virgilio 25 intitolata alla “M.O.V.M. Maggiore Ugo DE CAROLIS” e la caserma “M.O.V.M. Ettore D’AMORE” sede della Stazione Carabinieri di Taranto San Cataldo.

Nel corso della mattinata di ieri è stata offerta la possibilità a cittadini e scolaresche di osservare mezzi ed apparati in dotazione all’Arma jonica, appositamente esposti nel piazzale della caserma “Ugo De Carolis”, dove erano presenti, con le attrezzature di specialità in dotazione anche gli artificieri antisabotaggio con il loro robot teleguidato “Pedsk” e i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri cittadina con le loro “gazzelle” le loro moto.

Presenti inoltre i militari della Stazione di Taranto Principale con un militare “Carabiniere di Quartiere” ed una Stazione Mobile, veicolo che replica una "mini-caserma" mobile, che  può essere dislocata, in caso di necessità, in località in cui non ci sono caserme o dove magari – a seguito di  calamità naturale – la struttura non è più agibile, ma che può essere anche utilizzata in luoghi particolarmente affollati da turisti e vacanzieri al fine di garantire la ricezione delle denunce in loco e i Carabinieri Forestali con un laboratorio mobile e due unità ippomontate che hanno consentito ai bambini di salire a cavallo per la loro prima volta, consegnandoli il certificato di “ battesimo della sella”.

L’iniziativa ha riscosso successo e ha raccolto l’adesione dei cittadini e degli alunni di alcune scolaresche del capoluogo jonico, rimasti affascinati dalle caratteristiche tecniche degli equipaggiamenti speciali e dei mezzi utilizzati dai militari nella loro quotidiana lotta al crimine.

Fanizza Group Carglass