13
Gio, Dic

Denunciato lavavetri aggressivo

Denunciato lavavetri aggressivo

Cronaca

Ha iniziato a lavare il parabrezza di una vettura ferma al semaforo nonostante il rifiuto della conducente. Di fronte alla richiesta della donna di interrompere il lavaggio, l'ha minacciata e ha tirato pugni sulla carrozzeria

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Taranto hanno denunciato, in stato di libertà, per minaccia e danneggiamento, un rumeno quarantenne, “lavavetri” abusivo.
Ieri mattina, una donna tarantina, mentre si trovava alla guida della sua autovettura, momentaneamente ferma al semaforo di viale Magna Grecia all’altezza dell’incrocio con via Alto Adige, è stata avvicinata dall’uomo che, nonostante il netto rifiuto dell’automobilista, munito di secchio e spazzola, ha versato sul parabrezza acqua e sapone.
La donna, vistasi sopraffatta, ha nuovamente invitato il soggetto ad interrompere il lavaggio del vetro, ma quest’ultimo, per tutta risposta, dapprima l’ha minacciata e successivamente ha sferrato un pugno sulla carrozzeria, danneggiando l’autovettura.
La vittima, impaurita, dopo aver guadagnato alcuni metri, ha allertato, sul numero di emergenza 112, la centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto che ha inviato immediatamente sul posto una pattuglia.
Il 40enne, che nel frattempo si era dato alla fuga, rintracciato dai militari poco dopo, è stato denunciato in s.l. alla Procura della Repubblica di Taranto per minaccia e danneggiamento.

 

Fanizza Group Carglass