17
Gio, Gen

Laterza, scontro mortale: 'Stop' scritto a mano

cr ph repubblica.it

Cronaca

Fissata per il 17 maggio prossimo dinanzi al gup di Taranto Giuseppe Tommasino l'udienza preliminare a carico di tre indagati accusati di concorso in omicidio stradale in relazione all'incidente stradale avvenuto a Laterza il 21 marzo 2018, in cui persero la vita tre persone tra cui il piccolo Thomas Gallitelli. Chiesto rinvio a giudizio anche per un responsabile del Comune

Fissata per il 17 maggio prossimo dinanzi al gup di Taranto Giuseppe Tommasino l'udienza preliminare a carico di tre indagati accusati di concorso in omicidio stradale in relazione all'incidente stradale avvenuto a Laterza il 21 marzo 2018, in cui persero la vita il piccolo Thomas Gallitelli, di neanche 4 anni, la mamma Anna, di 23, e la nonna Rosaria, di 58, tutti di Ginosa (Taranto). A riferirlo l’Ansa. Anche il nonno del bimbo, Tommaso Gallitelli, di 62 anni, alla guida dell’auto, una Ford Focus rimase gravemente ferito nell’impatto violento con un’autocisterna contenente latte, condotta da Pasquale Elmi, 57 anni di Gioia del Colle.

L’incidente avvenne ad un incrocio dove il cartello di 'Stop' risultava scolorito e la scritta ricalcata a mano con vernice spray. Il pubblico ministero Raffaele Graziano ha chiesto il rinvio a giudizio, oltre che per i conducenti dei due veicoli coinvolti, anche per il responsabile del settore Lavori pubblici del Comune di Laterza, Paolo Perrone, di 64 anni.

Fanizza Group Carglass