16
Sab, Feb

Armi e droga

Armi e droga

Cronaca

Recuperate quattro pistole e cocaina: due arresti

Personale della Squadra Mobile ha proceduto alla perquisizione domiciliare in casa di Pedone Salvatore, 74enne residente a Manduria.
All’interno di una cassaforte a muro sono state ritrovate tre pistole semiautomatiche tutte complete di caricatore e di colpo in canna.
Oltre alle tre armi, una “Beretta” cal.6, una “Ruger” cal. 9x21, ed una calibro 7 priva di marca, tutte con la matricola abrasa, i poliziotti hanno recuperato anche 160 proiettili di vario calibro. Dopo quanto ritrovato l’uomo è stato tratto in arresto.

In un'altra operazione i Falchi, durante un mirato servizio antidroga, in Via D’Alò Alfieri, zona abitualmente frequentata da tossicodipendenti, hanno notato un giovane a loro conosciuto come abituale assuntore di sostanze stupefacenti uscire a passo svelto da uno stabile. Sospettando che all’interno di quel palazzo potesse trovarsi qualcuno dedito allo spaccio, i poliziotti si sono appostati nelle immediate vicinanze in attesa dell’arrivo di un altro probabile cliente. Infatti dopo qualche minuto seguendo un giovane arrivato in tutta fretta, lo hanno seguito fino ad un appartamento sito al primo piano del palazzo messo sotto osservazione. Appena la porta di casa si è aperta, i Falchi hanno fatto irruzione cogliendo tutti di sorpresa. Un giovane di 22 anni, ormai messo davanti all’evidenza dei fatti, non ha potuto far altro che consegnare quanto aveva nascosto in un mobile della cucina. E così, all’interno di un involucro di cellophane, i poliziotti hanno recuperato 100 grammi di cocaina ed un bilancino di precisione. La successiva perquisizione ha permesso poi di ritrovare in un armadio, nascosta sotto dei maglioni, una pistola clandestina modificata modelli 315K calibro 8mm. Dopo quanto ritrovato il giovane è stato tratto in arresto.

 

Fanizza Group Carglass