18
Lun, Feb

Lavoratori “in nero” in pizzeria

Lavoratori “in nero” in pizzeria

Cronaca

Riscontrate anche violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro. Denunciato il titolare: dovrà pagare un’ammenda pari a 48.150 euro, nonché sanzioni pari a 39.600 euro

I Carabinieri della Compagnia di Martina Franca, nell’ambito della collaborazione info-operativa tra Arma territoriale e i reparti speciali dei Carabinieri, stanno eseguendo numerosi controlli, presso attività commerciali, finalizzati alla verifica del rispetto della normativa sui luoghi di lavoro, nonché della regolarità delle posizioni d’impiego degli operai dipendenti.
In tale ambito, i Carabinieri della Stazione di Montemesola (Ta), con il supporto dei colleghi del N.I.L.(Nucleo Ispettorato del Lavoro) di Taranto, hanno proceduto al controllo di una pizzeria del posto, dove i militari accertavano l’impiego di un lavoratore “in nero”, nonché gravi violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.
Pertanto, in relazione a quanto riscontrato, il titolare è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Taranto e gli sono state contestate violazioni penali con l’irrogazione di un’ammenda pari a 48.150 euro, nonché violazioni amministrative con sanzione pari a 39.600 euro.
Analoghi controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Fanizza Group Carglass