21
Mar, Mag

Controlli nel versante orientale della provincia

Controlli nel versante orientale della provincia

Cronaca

8 arresti, 25 denunce a piede libero e 2 persone segnalate quali assuntori di sostanze stupefacenti, sono il risultato di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto dalla Compagnia Carabinieri di Manduria

Le Stazioni di Manduria, Avetrana, Fragagnano, Lizzano e Maruggio, nel corso di tale attività, in esecuzione di mandato di arresto europeo emesso dall’A.G. rumena hanno tratto in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto: un 47enne di Manduria condannato ad espiare la pena di 5 anni di reclusione perché riconosciuto colpevole di concorso in truffa e riciclaggio; un 51enne di Manduria condannato ad espiare la pena di 6 anni di reclusione perché riconosciuto colpevole di  concorso in truffa e riciclaggio;  in esecuzione di ordini di carcerazione hanno tratto in arresto e:
tradotto presso la Casa Circondariale di Taranto un 42enne di Manduria condannato ad espiare la pena di 10 mesi di reclusione perché riconosciuto colpevole di tentato furto aggravato; un 63enne di Maruggio condannato ad espiare la pena di 6 anni e 5 mesi di reclusione perché riconosciuto colpevole di falsità ideologica, falsità materiale, truffa, appropriazione indebita e ricettazione; un 33enne di Avetrana condannato ad espiare la pena di 2 anni e mesi 6 di reclusione perché riconosciuto colpevole di tentato furto in abitazione; un 46enne di Fragagnano condannato ad espiare la pena di un mese e 20 giorni di reclusione perché riconosciuto colpevole di inosservanza degli obblighi del foglio di via obbligatorio.
Sottoposti alla detenzione domiciliare un 42enne di Manduria condannato ad espiare la pena di 8 mesi di reclusione perché riconosciuto colpevole di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti; un 51enne di Lizzano condannato ad espiare la pena di un anno e 8 mesi di reclusione perché riconosciuto colpevole di favoreggiamento personale;
Nel medesimo contesto, 25 persone sono state denunciate in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria tarantina perché ritenute responsabili di diversi reati: 11 per furto aggravato di cui una anche per violazione degli obblighi derivanti dalla misura della sorveglianza speciale di P.S. alla quale era sottoposta; 2 per ricettazione; 1 per truffa; 1 per falsa testimonianza; 3 per incendio; 1 per guida senza patente poiché mai conseguita; 1 per omessa comunicazione alla Questura di alloggiato; 1 per ricettazione e detenzione di metadone, 1 per mancata custodia delle armi e 3 per lesioni personali. 
Inoltre, venivano segnalati alla Prefettura di Taranto 2 soggetti poiché trovati in possesso di gr. 0,4 di eroina e gr. 1 di hashish che verranno analizzati dai militari del L.A.S.S. del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.
 

Fanizza Group Carglass