23
Sab, Mar

Otto arresti e sei denunce

Otto arresti e sei denunce

Cronaca

Controlli straordinari hanno impegnato nelle ultime ore i Carabinieri della Compagnia di Martina Franca

8 arresti, 6 denunce a piede libero e 2 persone segnalate quali assuntori di sostanze stupefacenti messi a segno dai Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Martina Franca. Il NORM e le Stazioni di Martina Franca, San Giorgio Jonico e Grottaglie, nel corso di tale attività, in esecuzione di ordini di carcerazione hanno tratto in arresto e condotto presso la locale Casa Circondariale: un 46enne, di Grottaglie, condannato ad espiare  4 anni di reclusione perché riconosciuto colpevole di maltrattamenti in famiglia; un 56enne, di Grottaglie, condannato ad espiare 2 anni e 6 mesi di reclusione perché riconosciuto colpevole di maltrattamenti in famiglia; un 27enne, di Grottaglie, condannato ad espiare un anno, 3 mesi e 19 giorni di reclusione perché riconosciuto colpevole di rapina  e lesioni personali; un 56enne,  di Grottaglie, condannato ad espiare 4 anni di reclusione perché riconosciuto colpevole di incendio boschivo; un 52enne di San Giorgio Jonico, condannato ad espiare 2 anni e 4 mesi di reclusione perché riconosciuto colpevole di evasione; un 51enne di Grottaglie, già sottoposto alla misura delle detenzione domiciliare, ritenuto responsabile dei reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti commesso durante la predetta detenzione, a seguito dell’ordinanza del Tribunale di Sorveglianza di Taranto che sospendeva la misura disponendo la prosecuzione della pena in regime ordinario.
Sottoposti alla detenzione domiciliare un 46enne, di Grottaglie, condannato ad espiare 7 mesi di reclusione perché riconosciuto colpevole di truffa e  un 69enne, di Grottaglie, condannato ad espiare 2 anni e 8 mesi di reclusione perché riconosciuto colpevole di detenzione abusiva di armi;
Sono state inoltre denunciate, in stato di libertà, all’Autorità Giudiziaria tarantina 6 persone ritenute responsabili di diversi reati: 1 per furto di energia elettrica; 1 per maltrattamenti in famiglia e violazione degli obblighi di assistenza familiare, 1 per maltrattamenti in famiglia; 1 per violazione delle prescrizioni derivanti dalla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali a cui era sottoposto; 1 per ricettazione; 1 per aver arrecato lesioni personali gravi a seguito dell’ investimento di pedone.
Inoltre, sono stati segnalati alla Prefettura di Taranto 2 soggetti poiché trovati in possesso complessivamente di gr.2,4 di Hashish e  gr.3 di cocaina, sottoposti a sequestro, che verranno analizzati dai militari del L.A.S.S. del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.
 

Fanizza Group Carglass