23
Sab, Mar

Militare morto a Pesaro, il padre chiede giustizia

ph Ansa

Cronaca

A 20 anni dalla scomparsa del figlio per leucemia acuta, Francesco Miccoli ex artigiano tarantino è pronto ad una battaglia legale per la riapertura del caso  

A 24 anni dalla morte del figlio per leucemia acuta, Francesco Miccoli, 64 anni di Taranto, ex artigiano, chiede la riapertura del caso. Sit in di protesta il suo davanti al tribunale di Pesaro mentre è impegnato a distribuire volantini assieme ad un giovane senegalese. L’uomo, padre di Lorenzo, militare morto a 20 anni, il 2 marzo del 1995 nel reparto di Ematologia dell’ospedale di Pesaro allora diretto dal prof. Gudio Lucarelli.

Secondo quanto riferito dall’Ansa, il certificato medico parlò di spappolamento del fegato con transaminasi arrivate a 25 mila quando il valore medio è di 40. Ad oggi il papà del giovane militare accusa i vertici dell’ospedale di negligenza e di imperizia dello staff  impegnato all’epoca nelle cure del 20 enne.

Fanizza Group Carglass