24
Ven, Mag

Arnesi atto allo scasso: due denunce

Arnesi atto allo scasso: due denunce

Cronaca

I poliziotti denunciano un tarantino e un bulgaro

Un equipaggio della Squadra Volante, in via Principe Amedeo, ha notato un uomo appiedato che alla loro vista, ha cercato palesemente di disfarsi di una borsa gettandola in un contenitore dei rifiuti e cercando poi di allontanarsi in tutta fretta. Gesto che è stato notato dai poliziotti, che hanno prima recuperato la borsa e dopo pochi istanti hanno fermato l’uomo. All’interno della borsa sono stati recuperati numerosi arnesi atti allo scasso e nelle tasche interne del giubbotto del fermato, un pregiudicato tarantino di 42 anni numerose chiavi. Il 42enne è stato dunque denunciato per possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso e chiavi adulterate.

sequestro cittadino bulgato .jpg

Sempre i poliziotti della Sezione Volante, transitando nella zona adiacente al centro commerciale Auchan hanno notato un uomo a bordo di una Mercedes S.W. con targa straniera che, alla vista dell’auto della Polizia, ha cercato di allontanarsi velocemente. Gli agenti hanno dunque deciso di fermare il mezzo in via Speziale, dopo un brevissimo inseguimento.

Nell’immediato controllo il personale ha recuperato un coltello a serramanico con una lama di otto centimetri che il conducente della Mercedes, un cittadino Bulgaro di 48 anni, custodiva nella tasca dei suoi pantaloni.
La successiva perquisizione all’interno dell’auto ha permesso anche di recuperare nel vano portaoggetti posto sotto il bracciolo, un bastone telescopico di circa 50 cm e nel bagagliaio due taglierini ed un manico di ascia. Dopo quanto ritrovato il 48enne bulgaro è stato accompagnato negli Uffici della Questura e dopo le formalità di rito denunciato in stato di libertà per possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

 

Fanizza Group Carglass