24
Sab, Ago

Torna per l'estate e trova la casa occupata

Torna per l'estate e trova la casa occupata

Cronaca

Amara sorpresa per una donna che, rientrata in Valle d'Itria, ha notato che non solo qualcuno si era stabilito nella villetta, ma aveva anche avviato lavori edili. Un pregiudicato martinese viene denunciato dalla Polizia di Stato

Il Commissariato di Martina Franca ha denunciato in stato di libertà un pluripregiudicato del posto per il reato di violazione di domicilio e furto di energia elettrica. Una donna di 55 anni, originaria di Ceglie Messapica, trasferitasi in Umbria per motivi di lavoro è tornata, come ogni anno, nella Valle d’Itria per sistemare la casa di famiglia per il periodo estivo. Ma quest'anno ha fatto un'amara scoperta: l'abitazione era in fase di ristrutturazione e nel giardino era presente una betoniera, materiali edili, un pavimento pronto per essere posato e nuovi impianti fognari già posati. Allertato il Commissariato, la Volante si è recata sul posto e ha verificato sia la presenza della betoniera che del materiale di risulta derivante dai lavori edili. Gli agenti hanno così proceduto all'identificazione dell'occupante: un pluripregiudicato residente insieme alla moglie a Ceglie Messapica. Alla richiesta di chiarimenti hanno riferito di aver occupato la villetta da quasi trenta giorni avendo appreso, non è ancora chiaro da quale fonte, che la proprietaria si era trasferita al Nord e che aveva abbandonato la casa. Così, oltre ad occupare abusivamente l’abitazione, hanno iniziato i lavori di ristrutturazione, attivando anche il contatore per la fornitura di energia elettrica. Il personale del Commissariato ha proceduto alla denuncia del pregiudicato e all'allontanamento dell'intero nucleo familiare dall'abitazione che è stata così restituita alla legittima proprietaria.

Fanizza Group Carglass