20
Ven, Set

Sparatoria in via Lago Maggiore: pregiudicato rinviato a giudizio

Sparatoria in via Lago Maggiore: pregiudicato rinviato a giudizio

Cronaca

Ferì un uomo a colpi di pistola la sera del 26 maggio 2018. Il fatto di sangue scaturì da un litigio avvenuto qualche giorno prima dell'agguato

La Squadra Mobile della Questura di Taranto ha notificato il rinvio a giudizio a Francesco Morris Rizzo, pregiudicato tarantino 27enne ritenuto responsabile del ferimento a colpi di pistola di un 38enne, avvenuto il 26 maggio dello scorso anno. Quella sera, intorno alle 21, la Volante intervenne in Via Lago Maggiore dove era stata segnalata una persona ferita da colpi di arma da fuoco. Fu rinvenuta una Renault Clio posta di traverso sulla carreggiata davanti ad un autobus di linea, all’interno della quale vi erano evidenti tracce ematiche. Si accertò che il conducente dell’auto, vittima poco prima di un agguato davanti ad un circolo ricreativo che si trova a poca distanza, cercò di raggiungere l’Ospedale mettendosi alla guida dell'auto. La sua corsa però terminò dopo qualche centinaio di metri quando, in evidenti difficoltà fisiche, chiese aiuto all’autista di un autobus di linea. Le successive indagini hanno permesso agli investigatori della Squadra Mobile di individuare il pregiudicato come responsabile della sparatoria, per un litigio avvenuto nei giorni precedenti durante il quale fu proprio Rizzo ad avere la peggio.

Fanizza Group Carglass