16
Ven, Nov

Contro il Piano di riordino

Contro il Piano di riordino

Attualità

Domani il Sindaco di Statte, Franco Andrioli, a confronto con il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano

Il Consiglio Comunale di Statte ha firmato il documento contro il Piano di Riordino; la massima assise cittadina si è riunita nei giorni scorsi in una riunione monotematica sul tema, assieme ai sindacati confederali, i consiglieri regionali che hanno accolto l’invito (Pentassuglia, Morgante, Galante e Borracino), i cittadini del Comitato “Riapriamo il pronto soccorso del Moscati”, il direttore sanitario dell’ASL Gregorio Colacicco, e il dirigente del 118 Mario Balzanelli.
Dal lungo e articolato dibattito scaturito all’interno delle sale della biblioteca civica di Statte, è emerso che partendo dall’applicazione del D.M. 70, il disagio provocato, ad un anno di distanza, dalla chiusura del Pronto Soccorso e del reparto di cardiologia dell’Ospedale Moscati, è ormai insostenibile. Stesso dicasi per quello che sta accadendo a Grottaglie. “Due strutture – si legge nel documento congiunto firmato da tutti i gruppi consiliari in aula – in cui confluiva, secondo un logico principio territoriale, quel copioso bacino di pazienti dell’arco jonico che oggi, privi di punti di primo soccorso, si trovano costretti a recarsi, in caso di estremo bisogno, nell’unico presidio funzionante rappresentato dall’Ospedale del SS. Annunziata di Taranto, la cui ubicazione nel centro cittadino, rende inoltre difficile l’accesso”.
“Convogliare tutta l’utenza e tutti i bisogni urgenti di salute e di risposta sanitaria in un unico punto – spiegano i consiglieri comunali – incide sui tempi delle prestazioni sanitarie, ma anche sulla qualità e la sicurezza dei lavoratori del settore”.
La nota firmata da tutti i capi-gruppo in Consiglio Comunale e dal presidente del Consiglio, Angelo Villani, termina con la reiterata richiesta di riapertura del Pronto Soccorso e del Reparto di Cardiologia, la richiesta di insediamento di un tavolo di confronto monotematico e la consegna delle istanze emerse durante i lavori nelle mani del sindaco Franco Andrioli che domani sarà a Bari nell’incontro con tutti i sindaci programmato dal Governatore della Puglia Michele Emiliano.

Fanizza Group Carglass