13
Mar, Nov

Giochi del Mediterraneo 2025: “Una buona notizia da condividere”

Giochi del Mediterraneo 2025: “Una buona notizia da condividere”

Attualità

“Va dato atto al Comune di Taranto di aver sviluppato una buona intuizione rispetto alla grande capacità di eventi di questo genere di creare non solo una immagine positiva rispetto ai territori coinvolti, ma anche creare opportunità economiche, di riqualificazione urbana e di appeal turistico”. L’assist a favore del Comune capoluogo è proprio del candidato presidente alla Provincia contendente del Sindaco di Taranto, Giovanni Gugliotti

“Credo che la candidatura di Taranto a città ospitante per la XX edizione dei Giochi del Mediterraneo sia davvero una buona notizia. Va dato atto al Comune di Taranto di aver sviluppato una buona intuizione rispetto alla grande capacità di eventi di questo genere di creare non solo una immagine positiva rispetto ai territori coinvolti, ma anche creare opportunità economiche, di riqualificazione urbana e di appeal turistico”.
L’assist a favore del Comune capoluogo è proprio del candidato presidente alla Provincia contendente del Sindaco di Taranto, Giovanni Gugliotti.
“Una buona intuizione che ha bisogno però di lavoro corale – chiarisce subito il sindaco di Castellaneta”.
Secondo Gugliotti infatti non basta candidare una città, ma preparare un intero territorio a una opportunità che ha necessariamente bisogno di rafforzarsi e irrobustirti, se si vuole giocare con la chance di spuntare il risultato.
“L’esperienza ce l’abbiamo già – continua Giovanni Gugliotti – perché quando candidammo Taranto a città capitale della cultura europea, fu proprio lo stesso territorio a non trovarsi pronto, attraversato da divisioni e poca chiarezza nella vision. Matera, come sappiamo, vince e non solo perché fu in grado di produrre un progetto più organico, ma anche si rese protagonista di alleanze territoriali capaci di aprire i confini della città alle grandi peculiarità storiche, archeologiche e culturali connesse a quei territori con tratti di similitudine alla città dei sassi.
Penso pertanto ai Giochi del Meditteraneo appena conclusi a Terragona in Spagna, a quelli del quadriennio precedente a Pescara, o a quelli che si terranno ad Orano nel 2021, per cui il Governo algerino si sta impegnando per la costruzione di nuovi collegamenti viari e nuovi alberghi – dice Gugliotti – si tratta in tutti i casi di progetti sviluppati con i territori dalla grande capacità attrattiva. Basta ricordare gli investimenti della Regione Abruzzo per i Giochi di Pescara, che coinvolsero tutta la provincia pescarese e quella di Chieti.
Insomma è ancora una volta il metodo a fare la differenza.
Una candidatura presentata in solitudine rischia di essere un’altra illusione che si frantuma, mentre avremmo bisogno di rafforzare il parterre coinvolgendo gli altri Comuni del nostro territorio, primo fra tutti – sottolinea Gugliotti - il Comune di Grottaglie che ha appena ricevuto il riconoscimento di Città Europea dello Sport 2020, così come tanti altri Comuni con strutture sportive all’avanguardia e potenzialità di accoglienza da sviluppare e mettere in rete.
I Giochi del Mediterraneo sono una grande opportunità – termina Giovanni Gugliotti - vediamo di non sprecarla solo per compiere annunci in stile campagna elettorale, ma costruiamo un progetto vincente. Io mi rendo disponibile già da ora a lavorare con il Comune di Taranto”.

 

Fanizza Group Carglass