13
Mar, Nov

Taranto –Statte: stipulato accordo per la messa in sicurezza della strada

Taranto –Statte: accordo stipulato per la messa in sicurezza della strada

Attualità

Accordo stipulato tra Comune di Taranto, Comune di Statte e Amministrazione Provinciale per migliorare la viabilità nel tratto tra Taranto e Statte. La strada, adiacente allo stabilimento Ilva, risulta da tempo in condizioni pessime, particolarmente evidenti quando piove o di sera perché scarsamente illuminata

Accordo stipulato tra Comune di Taranto, Comune di Statte e Amministrazione Provinciale per migliorare la viabilità nel tratto tra Taranto e Statte. La strada, adiacente allo stabilimento Ilva, risulta da tempo in condizioni pessime, particolarmente evidenti quando piove o di sera perché scarsamente illuminata.

“Il Prefetto di Taranto nei giorni scorsi aveva convocato i comuni (in questione ndr) e il Consorzio ASI e la Polizia Stradale, per dare soluzione ai numerosi problemi di viabilità relativi alla strada provinciale che collega Taranto e Statte. – ha dichiarato l’assessore alle società partecipate e alla polizia locale, Gianni Cataldino - Le numerose criticità esposte al Tavolo sono state affrontate e mentre alcune avevano trovato rapida soluzione, permaneva la necessità di superare le differenti posizioni tra la Provincia di Taranto e il Comune in merito alla titolarità della S.P. n. 48,  dall’innesto Taranto-Grottaglie”. 

E’ stata l’occasione per concordare per affrontare “le numerose diatribe in corso sulla titolarità di strade provinciali/comunali, non per ultimo l’inserimento della nuova tangenziale nel tessuto viario della città. Consapevoli però di dovere rendere risposte immediate e concrete ad un’esigenza reale di tutela della pubblica e privata incolumità  - prosegue Cataldino - abbiamo avanzato la proposta, condivisa subito dal vicepresidente della Provincia Gentile”, di attuare “un intervento immediato sulla viabilità con le somme rivenienti dal ristoro ambientale, a cura della società ITALCAVE, previsto per legge e già  discusso in un precedente  tavolo tecnico tenuto presso gli uffici della Provincia di Taranto”.

“Le somme rivenienti da tale ristoro, ripartite al 50% tra Comune di Taranto e la Provincia di Taranto – ribadisce l’assessore - potranno essere utilizzate per gli interventi di messa in sicurezza (rifacimento tappeto d’asfalto, sistemazione banchine e segnaletica orizzontale e verticale) e per garantire la fornitura dell’energia elettrica all’impianto di pubblica illuminazione realizzato dall’ASI”.

Mentre il “Comune di Statte interverrà sulla porzione restante”. “L’accordo - conclude Cataldino, intende “superare lungaggini burocratiche e interessi di parte per garantire servizi e sviluppo di tutto il territorio provinciale”.

Fanizza Group Carglass