13
Gio, Dic

Bonus gas, luce e idrico. Ritardi al Comune di Taranto

Bonus gas, luce e idrico. Ritardi al Comune di Taranto

Attualità

CAF Italia denuncia ritardi nella firma della convenzione e sollecita i Servizi Sociali del Comune di Taranto “affinché ottemperino nel più breve tempo possibile, ma comunque entro l’anno in corso, a convocare i CAF e si possa, così, dare inizio alla compilazione delle pratiche Bonus”

“Continuiamo a ricevere richieste di informazioni sul Bonus Idrico, e su quelli per gas e luce ma abbiamo difficoltà ad evadere le domande per quanto riguarda il Comune di Taranto”. E’ quanto dichiara il responsabile di CAF Italia Taranto, Bartolomeo Minno, in cui rende nota l’opportunità offerta alle famiglie che versano in disagio economico e che potrebbero ricevere il contributo reso disponibile dalla Regione Puglia.Come CAF attraverso debite convenzioni con i Comuni attestiamo il valore dell’ISEE che consente di accertare la possibilità di accedere a questi benefici – dice Minno – Le famiglie avrebbero potuto farne richiesta a partire da luglio 2018, ma malgrado le nostre sollecitazioni per Taranto siamo ancora in alto mare. L 21 giugno 2018 con Delibera della Giunta Comunale di Taranto n. 155/2018 sul tema Bonus gas, energia elettrica, bonus idrico e adeguamento convenzioni, si dava parere favorevole all’approvazione del nuovo schema di convenzione con i CAF, che a tutt’oggi però non sono mai stati convocati per firmare quel documento che avrebbe consentito un’accelerazione sull’individuazione degli aventi diritto. La nostra preoccupazione – sottolinea Bartolomeo Minno - è che qualora la nuova convenzione non venga firmata nell’anno in essere, bensì nel 2019, a meno che non venga emessa delibera attestante la validità della retroattività 2018, il gestore del servizio di acquedotto possa non riconoscere (valido solo per il 2018 e per coloro che non hanno richiesto altri bonus ) oltre al bonus acqua per il periodo di agevolazione individuato, la quota compensativa una tantum per il periodo compreso fra il 1 gennaio 2018 e l’inizio dell’effettivo periodo di agevolazione. Invitiamo e sollecitiamo i Servizi Sociali del Comune di Taranto – conclude il responsabile di CAF Italia Taranto - affinché ottemperino nel più breve tempo possibile, ma comunque entro l’anno in corso, a convocare i CAF e si possa, così, dare inizio alla compilazione delle pratiche Bonus, nel rispetto di coloro che ne possono beneficiare”.

Fanizza Group Carglass